investimento

Le banche gestiscono tante cose appartenenti al mondo della finanza, tra queste le obbligazioni. Ma quale è il suo ruolo nell’ambito del mercato obbligazionario? Eccolo:

Le banche forniscono consulenza sulle emissioni obbligazionarie e, come “Lead manager”, prendono in carico anche la maggior parte dell’intero processo di emissione. Fanno poi del proprio meglio per vendere le obbligazioni o sottoscrivere (acquistare) l’intera emissione di obbligazioni dalla società (l’emittente) come fermo impegno.

La banca vende le obbligazioni ad un prezzo più elevato sia ad investitori che a broker. A volte crea un sindacato o un gruppo di vendita (bookrunner) per vendere le obbligazioni agli investitori istituzionali e al pubblico.

Dopo che la società emittente ha nominato la banca di investimento e discusso con essa i termini dell’emissione, la società emette quindi alla banca una lettera di mandato formale (o un foglio di termini). La banca di solito assiste alla sua stesura, stabilisce i termini di base dell’emissione e autorizza la banca come Lead manager.

Il Lead manager è responsabile dell’organizzazione dell’emissione obbligazionaria e della gestione dell’intero processo di emissione, fornendo consulenza all’emittente sulla struttura e sulla tempistica dell’emissione. Se un problema deve essere discusso, il Lead manager agisce come sponsor.

Il Lead manager lancerà quindi l’emissione facendo un annuncio pubblico a potenziali “co-gestori” contenente dettagli sui probabili prezzi delle obbligazioni, una descrizione dell’emittente e il calendario delle emissioni. Verrà chiesto di confermare entro 24 ore se aderiranno al sindacato e in quale misura sono disposti a raccogliere (il valore massimo delle obbligazioni per le quali sono disposti a sottoscrivere).

Ciascun co-gestore mirerà a vendere le obbligazioni agli investitori e quindi a fornire una rete di distribuzione per l’emissione. Inoltre, ognuno compilerà un libro di potenziali investitori vendendo i meriti dell’emissione a loro e ottenendo indicazioni formali sulla loro probabile accettazione. Questa indicazione di interesse determinerà quanto un co-manager è disposto a sottoscrivere se stesso.