asus zenbook pro duo

Windows 8: dal suo debutto sono passati ormai 8 anni e, da allora, sul mercato dei computer sono apparsi strani e meravigliosi progetti di laptop. Mentre la maggior parte di loro sono arrivati e poi spariti rapidamente, adesso sta iniziando una nuova fase: laptop a doppio schermo.

Alla Computex, una della più grandi fiere mondiali di computer e tecnologia, i produttori di PC che partecipano mettono sul piatto laptop di ultima generazione dai design alquanto bizzarri, concentrandosi anche su display, trackpad e durata della batteria. Da inizio anno, sono aumentati i laptop che hanno più schermi.

A fare da apripista alla fiera è stata HP, che ha annunciato un portatile per videogiochi a doppio schermo e che consente di guardare Twitch e giocare contemporaneamente. Il display secondario, che è di 6 pollici, si trova sopra la tastiera e funziona alla stregua di un normale monitor a doppio schermo di un PC desktop.

Altra famosa azienda, l’Asus, ha presentato il laptop ZenBook Pro Duo con due schermi 4K: uno da 14 pollici sopra la tastiera ed uno da 15 dove normalmente è allocato lo schermo di un laptop. Per gestire il doppio schermo, la Asus ha sviluppato dei nuovi software di gestione delle finestre per estendere la schermata principale in quella da 14 pollici sopra la tastiera o persino utilizzare più finestre sull’ampio display.

L’idea probabilmente più stravagante è stata partorita dall’Intel e si chiama Honeycomb Glacier, un laptop che incorpora un display principale da 15,6 pollici ed uno secondario da 12,3 pollici. Il risultato finale è un dispositivo in cui i display si impilano su più angolazioni grazie ad un sistema a rulli unidirezionale. Nonostante l’apparente bizzarria, l’Intel è convinta che questo sistema verrà adottata da altre aziende produttrici di laptop.