cellulare alla guida

La polizia ha svelato un nuovo dispositivo in grado di rilevare quando gli automobilisti utilizzano i loro telefoni cellulari durante la guida. Le forze di polizia dell’Hampshire e del Thames Valley sono le prime a utilizzare questa nuova tecnologia che è in grado di determinare quante automobilisti utilizzano il telefono cellulare senza un adeguato kit.

Creato dalla Westcotec, il dispositivo, una volta utilizzato un telefono in uso, farà lampeggiare un simbolo sul veicolo per invitare il conducente a smettere immediatamente di utilizzare il proprio smartphone. Può anche consentire alla polizia di identificare gli hotspot in cui i telefoni cellulari vengono utilizzati frequentemente dagli automobilisti.

La tecnologia è in grado di rilevare quando viene utilizzato il Bluetooth, ma non se un passeggero sta utilizzando il telefono. Comunque, il segnale sarà comunque attivato ricordando agli automobilisti di non utilizzare il telefono cellulare durante la guida.

La campagna è sostenuta da Kate Goldsmith, che ha perso la figlia Aimee dopo che un autista di camion si è schiantato contro la sua auto mentre stava usando il cellulare per cambiare musica durante la guida. L’undicenne è stata uccisa insieme ai suoi fratellastri Josh Houghton, di 11 anni, Ethan Houghton, di 13 anni, e la madre dei fratelli Tracey Houghton, di 45 anni.

La Goldsmith ha dichiarato: “Sto sostenendo questa campagna e accolgo con favore qualsiasi tecnologia che possa aiutare a educare le persone ed impedire loro di usare i loro telefoni cellulari mentre guidano. La morte di mia figlia era completamente evitabile”.

Il nuovo dispositivo verrà utilizzato per la prima volta sulla A34 nell’Oxfordshire prima di essere utilizzato nelle aree del Tamigi e dell’Hampshire.