computer

Continuando nella decennale iniziativa di non rottamare PC, laptop e server non più utilizzati, l’Agenzia delle Entrare regalerà a scuole, enti non profit e di volontariato e pubbliche amministrazioni circa 10.000 apparecchiature informatiche perfettamente funzionanti.  Per ottenerle, bisogna partecipare al nuovo bando da poco pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Le domande di partecipazione vanno inviate entro il 12 aprile.

Affermando che “l’istruzione ha sempre priorità”, il Fisco assegnerà in primis i PC agli istituti scolastici statali e paritari. Poi, seguendo l’ordine stabilito nel bando, vengono le amministrazioni pubbliche e gli altri enti sia pubblici che privati che appartengono agli organismi di volontariato di protezione civile operanti in Italia e all’estero con scopi umanitari. Successivamente, gli enti non pofit, le scuole paritari private e tutti quegli enti che svolgono attività di pubblica utilità.

Per quanto riguarda la graduatoria di riferimento, tutti i partecipanti che hanno lo stesso punteggio verranno classificati tramite un sorteggio che si baserà sull’estrazione del Lotto del 13 aprile. I vincitori verranno informati via Posta elettronica certificata su quando e dove ritirare i PC.

Seguendo i criteri utilizzati negli anni precedenti, i PC dismessi saranno distribuiti in lotti da 5. Quando questi 5 PC saranno pronti, l’Agenzia delle Entrate si premunirà a contattare l’ente che risulterà primo in graduatoria e che ha precedentemente espresso di ricevere i PC della provincia d’appartenenza. Condizione inscindibile per riceverli è quella di non aver già ricevuto altre apparecchiature elettroniche facenti parte sempre del bando.

Dopo la relativa approvazione, la precedente graduatoria sarà sostituita da quella nuova, la quale sarà valida fino al prossimo bando.