assicurazione sanitaria

Alcuni paesi hanno adottato un’assicurazione privata per colmare le lacune del sistema sanitario pubblico e per offrire ai pazienti un modo tempestivo per consultare un dottore. In Australia, ad esempio, vengono offerte delle agevolazioni fiscali ai cittadini per incoraggiarli a sottoscrivere una copertura assicurativa.

Le modalità con cui varie Nazioni utilizzano l’assicurazione sanitaria privata danno un’idea su come effettivamente funziona il sistema di assistenza sanitaria e di quanto pesa l’accesso alle cure sulla loro economia.

Ci sono paesi in cui ai cittadini viene richiesto di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria privata. Le società assicurativi che le gestiscono, oltre ad essere molto competitive, devono seguire regole severe su ciò che possono coprire e sul costo dei diversi servizi medici. In questo sistema rientrano Paesi Bassi e Israele con quattro piani sanitari principali nel mercato privato.

I vantaggi offerti da questi sistemi riguardano principalmente la scelta: nei paesi citati sopra, i pazienti hanno più opzioni nella scelta del posto in cui vogliono ottenere la copertura sanitaria. Inoltre, ci sono alcuni paesi in cui l’assicurazione privata integra quella pubblica, molto comune in Canada ed in Europa. E’ una sorta di assicurazione supplementare che va a coprire il pagamento di prestazioni senza copertura.

In alcuni paesi, tutto ciò assume la forma di un’assicurazione supplementare per coprire la condivisione dei costi inclusa nel piano pubblico. In Francia, il 95% della popolazione riceve sussidi pubblici per un’assicurazione privata che copra i loro co-pagamenti e le franchigie. In altri, l’assicurazione privata completa quella pubblica. I cittadini acquistano una copertura privata per ottenere un accesso migliore e più rapido ai benefici offerti dal sistema pubblico.

L’Australia è l’esempio di come un paese ha abbracciato la copertura complementare, al punto che il 47% dei cittadini ha una copertura privata. Il governo li incoraggia ad acquistare un piano privato, offrendo sconti fiscali a coloro che la sottoscrivono ed un premio inferiore alla durata per coloro che lo fanno prima dei 30 anni.