Come calcolare il bollo auto della propria auto

Prima di raggiungere le località di vacanza, è bene controllare tutte la scadenza oppure affrettarsi a pagare. Ecco come prevede l’importo

Come calcolare il bollo auto della propria auto
Bollo auto (Foto Adobe)

Come ogni anno, tra luglio e agosto si avvicendano lunghe e brevi partenze verso le località di vacanza preferite, per assenze di qualche settimana di relax assoluto, oppure semplicemente per i giorni del fine settimana. Prima delle tradizionali ferie agostane, anche coloro che poi viaggeranno non in auto ma in aereo verso mete estere, sono stimolati a riversarsi sulle strade statali o autostradali per andare alla scoperta di luoghi più o meno conosciuti, semplicemente per iniziare a evadere dalla routine di tutti i giorni.

Ovviamente, l’aspetto economico non può che regolare i margini dello svago. In primo luogo, la prospettiva di lunghe ore in auto pone immediatamente la questione del bilancio familiare da destinare alle ben note spese di un veicolo: dal carburante giungono i rincari più gravi; non si può sottovalutare la manutenzione, indispensabile e inevitabile (se si vogliono evitare brutte sorprese durante il viaggio); e infine le scadenze di assicurazione e bollo auto. 

Bollo auto, ecco come calcolarlo online

Come calcolare il bollo auto della propria auto
Bollo auto (Foto Pixabay)

Il rinnovo della polizza assicurativa non costituisce soltanto un obbligo di legge ma rappresenta una garanzia per risparmiare in misura significativa in caso di incidente (subito o causato) oppure in uno sgradevole episodio di guasto. Al contrario, il bollo è la nota tassa automobilistica legata al possesso di un’autovettura regolarmente iscritta al PRA (Pubblico Registro Automobilistico), da pagarsi una volta all’anno.

Leggi anche: Auto, cosa si rischia chi non fa la revisione?

La tassa, essendo in relazione al possesso, è ineludibile anche nel caso che il mezzo rimanga in garage. In tempi di partenze, dunque, occorre opportunamente verificare le scadenze; allo stesso tempo, potrebbe esser più che utile conoscere in anticipo l’importo da versare ed ipotecare la nostra tranquillità. Le strade da seguire, a scelta, sono due: il sito dell’Agenzia delle Entrate e il sito ACI online.

Leggi anche: Google Maps, come salvare la posizione del parcheggio

Entrambi contengono la sezione “Calcolo del bollo auto e del superbollo”, all’interno della quale vanno inseriti poche ma essenziali informazioni, ovvero i dati del veicolo de e dell’intestatario: la targa e la Regione di residenza. Da questi, si genera immediatamente il prezzo da pagare. Se il veicolo è soggetto al Superbollo, la modalità di pagamento avverrà tramite il modello F24.