Carta Libretto Poste, limite prelievo: cosa bisogna sapere

La carta libretto permette di effettuare dei movimenti finanziari sullo stesso strumento di risparmio. Tuttavia, esistono dei limiti

Libretto Poste italiane (Da Youtube)

Poste Italia è una società partecipata dallo Stato che è gestita con criteri privatistici e innovativi. Il risultati positivi ottenuti nell’ultimo decennio fanno di Poste Italiane una società che si occupa non solo di spedizioni ma sempre più di servizi finanziari diventando un punto di riferimento per i piccoli risparmiatori.

Tra gli strumenti finanziari più diffusi rimane il “vecchio” libretto postale o di risparmio, oggi denominato Libretto Smart nella sua versione innovativa. Il libretto è uno degli strumenti più datati di Poste Italiane perché offre il grande vantaggio della garanzia statale sui soldi depositati in quanto azionista di Poste Italiane. Infatti, l’unica maniera per perdere i propri depositi è il default dello Stato, ossia la dichiarata incapacità di pagare i debiti.

Libretto Smart, il limite di prelievo

Libretto Poste italiane (Foto Adobe)

Il Libretto Smart nella sua nuova versione offre dei servizi moderni e adeguati ai tempi. Intanto è possibile utilizzare il web e le App disponibili per movimentare il deposito. Inoltre è disponibile una Carta Libretto per i versamenti e i prelievi. Esiste tuttavia un limite agli stessi prelievi di danaro dal proprio libretto.

Leggi anche: Regalo ai clienti Postepay: l’ultima iniziativa di Poste

Infatti, è possibile effettuare prelievi con Carta Libretto presso tutti gli sportelli automatici  Postamat rispettando i limiti di 600,00 euro giornalieri e di 2.500,00 euro al mese. Il limite vale anche per i prelievi effettuati presso tutti gli sportelli presenti negli uffici postali del territorio.

Leggi anche: Superbonus, vecchi crediti sbloccati: gli aggiornamenti

E’ possibile aprire un Libretto Smart direttamente online, sul sito poste.it e da App BancoPosta; in ufficio postale presentandosi con un documento di identità valido e il codice fiscale. L’offerta Supersmart che riguarda una delle novità della nuova versione del libretto postale permette di ottenere sulle somme accantonate un tasso di interesse più elevato rispetto al tasso base del Libretto Smart. Il Libretto Smart, infatti, permette di gestire al meglio i propri risparmi sul web e utilizzando l’App BancoPosta compreso  l’acquisto di buoni fruttiferi postali.