Canone Rai, chi ha il Reddito di cittadinanza può non pagare?

Il pagamento del canone Rai è un obbligo cui dobbiamo attenerci tutti. Esistono però delle esenzioni: vediamo quindi se tra queste esenzioni rientra il reddito di cittadinanza

canone rai esenzione reddito
Canone Rai, esenzione Reddito? (foto Adobe)

Per tutto quest’anno, il canone TV, che sarebbe il nome ufficiale di quello che noi chiamiamo canone Rai, continuerà a trovarsi dentro la bolletta che paghiamo per l’energia elettrica. A partire dall’anno prossimo probabilmente verrà scorporato. Ma nel frattempo cerchiamo di capire se ci sono esenzioni relative al beneficio del Reddito di cittadinanza.

Il Reddito di cittadinanza è una misura di sostegno economico, come spiegato sul sito dell’Inps, e il suo scopo è il reinserimento nel mondo del lavoro e l’inclusione sociale. Se i componenti del nucleo familiare hanno diritto al Reddito di cittadinanza hanno almeno 67 anni la denominazione di questa misura di sostegno passa da Reddito di cittadinanza a Pensione di cittadinanza. Si tratta di una misura che viene erogata al nucleo familiare nel suo complesso.

Canone Rai e Reddito di cittadinanza, esiste l’esenzione?

canone reddito esenzione
Canone Rai, esenzione Reddito? (foto Adobe)

Per capire se esiste la possibilità di essere esonerati dal pagamento del canone Rai perché si percepisce il Reddito di cittadinanza come nucleo familiare occorre andare a controllare quelle che sono le casistiche degli esoneri sul sito di Agenzia delle Entrate nella sezione dedicata proprio a questo onere.

Leggi anche: Agenzia delle Entrate, 1.500€ per spese funebri: come ottenerli

I casi di esonero riguardano infatti categorie di persone molto specifiche. Tra le categorie rientrano i diplomatici e militari stranieri che risiedono in Italia per il loro lavoro, quei cittadini che hanno una utenza elettrica ma che non hanno nessun tipo di apparecchio radiotelevisivo e le persone che hanno compiuto 75 anni e che hanno un reddito considerato basso.

Leggi anche: Dichiarazione dei redditi: sanzioni per chi commette questi errori

Escluso quindi che un diplomatico straniero oppure un militare di stanza del nostro Paese possa fare richiesta del Reddito di cittadinanza, potrebbe verificarsi il caso in cui un nucleo familiare che paga regolarmente la bolletta dell’energia elettrica non abbia in casa un televisore. In questa situazione è importante, e lo sottolinea anche il sito ufficiale di Agenzia delle Entrate, che “nessun componente della famiglia anagrafica detenga un apparecchio televisivo“.

Una seconda opzione possibile potrebbe essere quella per cui il nucleo familiare che riceve il Reddito di cittadinanza è composto da un anziano che quindi riceve la Pensione di cittadinanza. Se il nucleo familiare non raggiunge gli 8mila euro non c’è l’obbligo per il pagamento del canone RAI. Per tutti gli altri, invece, niente da fare: bisognerà pagare nonostante il reddito di cittadinanza.