Bollo auto, gli arretrati si possono pagare a rate?

E’ possibile pagare a rate gli arretrati del bollo auto? Scopriamolo insieme in questo articolo e vediamo come fare

Bollo auto
Bollo auto (Foto Adobe)

Ogni anno tutti gli italiani che possiedono un veicolo regolarmente iscritto al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) sono tenuti a pagare il bollo dell’auto, una tassa che è gestita direttamente dalle singole Regioni tranne che per qualche eccezione. In altri casi è infatti gestista dall’Agenzia delle Entrate.

Il bollo auto, definito come la tassa di proprietà sul veicolo, è pagata malvolentieri dagli italiani che, alla scadenza dei 12 mesi, devono pagarlo in un’unica soluzione. Se ci dimentichiamo di pagare il bollo andremo incontro a sanzioni e more che aumentano con l’aumentare del ritardo del pagamento.

Bollo auto, ecco come pagare gli arretrati a rate

Bollo auto
Bollo auto (Foto Adobe)

Come detto, il bollo auto va pagato in un’unica soluzione ma c’è un caso ben specifico in cui si può richiedere la sua rateizzazione: ovvero quando abbiamo ricevuto un avviso di accertamento o il totale da pagare è di almeno 250 euro. Per poter richiedere la rateizzazione è necessario che l’automobilista sia in regola con il pagamento degli importi compresi in eventuali piani di rateizzazione precedentemente in essere.

Leggi anche: Accesso ZTL: dopo quanto tempo arriva una multa?

In tal caso le rate non possono essere più di 30 ed il numero delle rate non può essere scollegato dall’importo economico. Le rate possono essere pagate tramite l’App Equiclick dell’Agenzia delle Entrate, sia da smartphone che da tablet. In alternativa si può richiedere il modulo R1 riservato ai piani di rateizzazione fino a 60.000 Euro. Questo deve essere compilato e inviato (o portato di persona) all’Agenzia delle Entrate per l’accettazione.

Leggi anche: Benzina, toccato nuovo picco storico: le cifre attuali

La domanda di rateizzazione deve essere presentata in via telematica tramite il servizio disponibile all’interno del portale di ogni singola regione. Nel caso in cui ci dimenticassimo o fossimo impossibilitati a pagare anche una sola rata, il processo di rateizzazione si interrompe. In questo modo il soggetto non potrà più beneficiare della rateizzazione e dovrà pagare l’intero importo residuo in un’unica soluzione.

Le rate possono essere pagate in banca e anche tramite Home Banking o presso gli uffici postali o utilizzando il servizio on-line essere presente all’interno del sito della Regione. Le agenzie di pratiche auto inoltre permettono, se aderenti al consorzio Sermetra, di effettuare il pagamento in modo veloce e semplice. Sono state abilitate anche tutte le tabaccherie e le ricevitorie che sono collegate alla rete Sisal e tutti i soggetti che aderiscono al sistema pagoPA.