I consumatori italiani acquistano sempre più prodotti bio online

Si chiama e-BIO la piattaforma nata dalla partnership FederBio e Nomisma Digital per avvicinare ancora di più gli italiani ai prodotti bio

bio pomodori
(pixabay)

Perché i consumatori del nostro Paese continuano a premiare i prodotti bio con un +67% di acquisti su base annua? In totale ci sono ora 23 milioni di famiglie che acquistano bio e i prodotti biologici sono in crescita anche nell’export con un +671% rispetto al 2008.

Nel 2021 i dati che si erano già registrati nel 2020, complice anche la pandemia e il cambio di paradigma nelle scelte di spesa, si sono andati consolidando, lanciando un segnale forte: i prodotti bio non sono più una nicchia destinata a pochi ma qualcosa che molte famiglie cercano per una spesa più sana e un’alimentazione migliore per anche per il pianeta.

In particolare si nota come gli italiani scelgano sempre più spesso i canali online per l’acquisto, potendo così mettersi direttamente in contatto anche con i produttori. E per aiutare proprio le aziende del comparto, Nomisma Digital e FederBio hanno dato vita a e-BIO, “un hub di competenze di eccellenza che siano in grado di affiancare le aziende biologiche nella realizzazione e sviluppo di piattaforme di e-commerce in modo da garantire il successo del progetto e l’ottimizzazione degli investimenti.”

Silvia Zucconi, responsabile Market Intelligence Nomisma, sottolinea come uno dei fattori che hanno spinto e stanno spingendo il bio e l’online sia stata la pandemia: “L’emergenza Covid ha imposto nuovi paradigmi. Certamente il forte impatto sui processi di digitalizzazione dei comportamenti, dei processi d’acquisto dei clienti e dei modelli di business delle aziende è uno dei fattori di maggiore portata”.

Anche per il bio il canale e-commerce diventa un asset sempre più strategico: il trend positivo continuerà anche nei prossimi anni considerata la progressiva crescita degli acquirenti on line e le caratteristiche del profilo del consumatore bio. La transizione digitale delle imprese agroalimentari diventa così un asset imprescindibile

Leggi anche: Subito stop al reddito di cittadinanza per queste persone

Leggi anche: Gratta e Vinci, arriva un nuovo biglietto: premio milionario

Parlando del progetto e-BIO ecco le parole di Nicola Stanzani, direttore FederBio Servizi: “Supportare il sistema agroalimentare italiano e tutti i suoi attori per cogliere a pieno le opportunità di sviluppo delle produzioni biologiche è la nostra mission. In questo, l’eCommerce dei prodotti bio e la crescita esponenziale della domanda e delle aspettative dei consumatori, rappresenta una sfida nella sfida, probabilmente una delle più interessanti che abbiamo davanti”.

Scegliere bio è un trend in crescita, il che significa che sempre più cittadini si stanno rendendo conto che il nostro pianeta non è un supermercato h24 in cui si può fare ciò che si vuole ma una casa in cui occorre sapersi comportare.

A questo link il comunicato FederBio del 4 novembre 2021