Postepay sta per scadere? Cosa fare per continuare ad utilizzarla

Come tutti sanno la Postepay ha una scadenza. Ma cosa succede quando si arriva a questa data? Vi spieghiamo come continuare ad utilizzarla.

Postepay

La postepay è diventato uno strumento di uso comune. Ogni giorno sono milioni gli italiani che per svolgere le più svariate operazioni la utilizzano. I principali vantaggi di questo tipo di strumenti sono due: la facilità di utilizzo e i limitati costi di gestione. Dall’altro lato il fatto che la carta abbia un Iban consente di svolgere un numero di operazioni decisamente superiori a partire proprio dall’accredito dello stipendio.

Ovviamente bisogna tenere in considerazione il fatto che la carta prepagata, quindi anche la postepay, ha una scadenza. Questo significa che in un determinato momento smetterà di funzionare. E’ importante sapere quando arriverà questo momento perchè non sarà più possibile utilizzare i nostri soldi. C’è un modo, però, per continuare ad usare la propria carta anche dopo la scadenza della stessa, andiamo a scoprire come.

Postepay: come usarla dopo la scadenza

truffa Postepay
Postepay (Foto dal profilo Facebook)

E’ necessario ricordare con attenzione la data di scadenza della nostra postepay. Nel caso in cui, infatti, questa dovesse scadere noi non potremmo più utilizzare i nostri soldi. In tal senso, però, poter continuare ad utilizzare la carta con lo stesso numero e lo stesso Iban è tutt’altro che complicato. Poste Italiane, infatti, ha pensato ad un modo semplice per rinnovarla così da agevolare l’utente e allo stesso tempo evitando che questo possa cercare soluzioni alternativa.

Leggi anche: 10eLotto: come capire subito se il biglietto è vincente

Leggi anche: Gratta e Vinci Miliardario: sai come si gioca? Regole e montepremi

Ai possessori di Postepay verrà consegnata la nuova carta almeno un mese prima della scadenza di quella vecchia. A questo punto sarà necessaria attivarla attraverso il sito di Poste Italiane o recandosi a uno sportello.