Pensioni, le alternative che potrebbero subentrare a Quota 100

Potrebbe subentrare per altri 2 anni la pensione anticipata tramite un apposito Fondo nazionale di Prepensionamento

pensione
(pixabay)

Si avvicinano sempre di più le dimissioni di Quota 100. Dopo essere stata licenziata dall’attuale governo, la formula di pensione anticipata che è stata protagonista dello scorso triennio previdenziale, non ha ancora un sostituto. Non perché non si sia pensato ad una degna alternativa, ma non si è trovato ancora accordo tra le fazioni parlamentari, e con le parti sociali.

A poco più di un trimestre dalla fine di Quota 100 spunta come sostituto il Fondo nazionale di Prepensionamento, sul quale aveva lavorato l’ex sottosegretario all’Economia Durigon. Si tratterebbe di un’alternativa temporanea, per evitare lo scalone dai 62 ai 67 anni. Con questa soluzione si potrebbe continuare ad andare in pensione a 62 anni con 38 di contributi. Ma sarebbe valida solo per il triennio 2022-2024. Per pagare le pensioni lo stato attingerebbe al Fondo di Prepensionamento. Il governo potrebbe accogliere questa proposta, ma per avere conferme si deve attendere ancora.

Leggi anche: Busta paga, a chi spetta la tredicesima a dicembre?

Altre soluzioni per la pensione anticipata

pensioni
(pixabay)

Nel caso il cui la soluzione proposta da Durigon non fosse accettata, per il momento si andrebbe in pensione a 67 anni. Con delle eccezioni. Il governo ha intenzione di estendere l’APE sociale, che permetterebbe ad alcune categorie di andare in pensione a 63 anni, con un periodo di contribuzione di 30-36 anni. L’APE sociale tiene anche in considerazione i lavori con mansioni gravose.

Leggi anche: Postepay, attenti a questo dettaglio: puoi restare senza soldi

Rimane valida l’Opzione donna, che permetterebbe alle donne di andare in pensione con 35 anni di contributi.