La Postepay può presentare un saldo negativo?

La postepay può avere un saldo negativo? Sono in tanti a porsi questa domanda e a chiedersi se esiste un limite invalicabile. Ecco la verità

Postepay
Postepay (Foto dal profilo Facebook)

Una delle domande più frequenti che i titolari di Postepay si fanno è quella relativa alla possibilità di poter avere un saldo negativo. Sappiamo bene che il sistema che Poste Italiane ha creato con successo qualche anno fa è ben diverso da quello bancario. Ma negli ultimi anni sono sempre più i clienti che preferiscono una tessera alle Poste piuttosto che un classico bancomat emesso dagli istituti di credito.

La prepagata di Poste Italiane sta riscuotendo un successo sempre maggiore, con i clienti sempre in aumento anche grazie a tanti vantaggi che si possono ottenere con una carta anche nella versione Evolution. Insomma, se anche tra i giovani si è scoperta la comodità ma anche i vantaggi nel possederla un motivo ci sarà.

E non parliamo solo dei costi e delle spese da sostenere. Infatti ovunque ci si mette in viaggio per l’Italia, non ci saranno mai problemi nel poter effettuare operazioni di prelievo o di ricarica. Per l’attivazione ed il canone i costi appaiono davvero irrisori rispetto a quelli dei conti correnti.

Saldo negativo con Postepay? La risposta vi stupirà

(pixabay)

Per poter richiedere una Postepay basta recarsi presso un ufficio postale e pagare il costo di attivazione di 5 euro, ed una ricarica minima anche di 15 euro. Il canone annuo della carta, anche nella sua versione Evolution è di appena 12 euro.

Ma torniamo alla domanda che in tanti si sono fatti da tempo, ovvero alla possibilità di avere un saldo negativo sulla carta. Un’ipotesi assai remota ma che in effetti appare tra le possibilità. Infatti la risposta è positiva. Un saldo negativo sulla carta, benché raro, potrebbe capitare.

Leggi anche: Bonus rottamazione TV: ecco come smaltire il vecchio apparecchio per averlo

Leggi anche: Bonus luce e gas, a quanto corrisponde e chi ne ha diritto

Ma si tratta di ipotesi molto improbabili trattandosi di una carta prepagata. Solo con un credito insufficiente al pagamento dei 12 euro mensili la carta rimarrebbe con saldo negativo. Per rimettere le cose a posto basterà in quel caso fare una ricarica.