La batteria dell’iPhone non dura? Ecco come rimediare

Avete acquistato un nuovo iPhone ma la batteria, dopo un po’ di tempo, sembra non funzionare più a dovere e si scarica. Ecco allora un trucco per far durare di più la batteria nel vostro iPhone o del vostro smartphone

La batteria dell'iPhone non dura? Ecco il trucco per allungarle la vita
La batteria dell’iPhone non dura? Ecco il trucco per allungarle la vita (foto: pixabay)

Far durare di più la batteria dell’iPhone dello smartphone è un pensiero che abbiamo tutti. Ed esistono alcuni trucchi che si possono mettere in atto nel momento in cui ci si accorge che le prestazioni del vostro dispositivo digitale preferito cominciano a sfarfallare.

Tra l’altro, con il facile trucco che stiamo per raccontarvi, fate del bene non soltanto al vostro iPhone, permettendo la batteria di durare di più, ma ma anche all’ambiente con un risparmio di CO2 non indifferente. Vediamo allora come salvaguardare la batteria dell’iPhone o dello smartphone, godercelo più a lungo ed evitare di inquinare.

Batteria dell’iPhone: il segreto è nella notte

La batteria dell'iPhone non dura? Ecco il trucco per allungarle la vita
La batteria non dura? Ecco il trucco per allungarle la vita (foto: pixabay)

Alzate la mano se anche voi mettete a ricaricare lo iPhone quando andate a dormire, magari mettendo la sveglia e poi lasciandolo sul comodino. A parte i diversi studi che mostrano come si ci si dovrebbe tenere alla larga dagli strumenti tecnologici almeno un’ora prima di andare a dormire, mettere a caricare lo smartphone di notte può essere deleterio per la batteria.

Le batterie degli iPhone, così come quelle di tutti gli smartphone, sono costruite con celle di litio che hanno, purtroppo, una vita che non è infinita. Caricare lo smartphone durante la notte significa non poter controllare quando il dispositivo ha raggiunto il 100% di carica. Se il caricabatterie non viene scollegato dal cellulare al raggiungimento del 100% di carica, la batteria continua a rimanere in tensione per mantenere la carica al 100%. Questo provoca un’usura più rapida della batteria.

Il trucco principale quindi per evitare che la batteria dello smartphone o dell’iPhone cominci a fare i capricci troppo presto è quello di non caricarlo di notte. Un secondo trucco, o meglio un’accortezza che occorre avere, è quella di non far arrivare la batteria troppo spesso sopra al 80% e sotto il 20%. Questa fascia di carica è quella che usura meno la batteria.

Leggi anche: Istat, in aumento i casi di violenza sulle donne: +79,5% chiamate con richiesta di…

Con questi accorgimenti si riesce a far durare la batteria originale dell’iPhone anche 2 anni in più della media. Se siete tra quanti hanno l’iPhone con iOS 13, vi starete chiedendo che cosa ci fate allora con l’opzione caricamento ottimizzato. Questa nuova opzione, che si attiva quando l’iPhone è collegato al caricabatterie per molto tempo, permette al software interno del dispositivo di imparare a riconoscere i periodi in cui mettete il cellulare in carica per poter gestire meglio la batteria.

Ma si tratta comunque di un software che ha bisogno di tempo per imparare e riconoscere le abitudini del possessore dell’iPhone, tempo che passerete a far usurare la batteria. Ricordandovi invece di scegliere un periodo di ricarica diverso da quello notturno è un sistema più veloce e più sicuro per tenere sotto controllo la vita della batteria e farla durare di più.

Leggi anche: Violenza sulle donne, la Lombardia adotta un Piano Quadriennale di prevenzione e contrasto

E mantenendo la batteria in buona salute eviterete di doverne acquistare un’altra, risaparmiando all’ambiente la CO2 derivante dal processo di produzione.