Cashback, e se i furbetti venissero puniti così? 

Cashback, il traguardo si avvicina e nel frattempo va ancora risolta la grana furbetti. Ma ora spunta un nuovo e inedito scenario 

Bonus Cashback
Pixabay

Due ore circa di rifornimenti per un totale di 111 operazioni da 0.6 centesimi alla volta. E’ stata questa l’ultima follia dal fronte furbetti, una notizia che arriva dalla Toscana e che ha riguardato l’ennesimo assalto notturno a in distributore di carburante. Risultato? Una raffica di operazioni illecite per scalare la classifica del supercashback e l’ennesimo danno a una categoria ormai esausta. La cosa assurda, inoltre, è che tutti questi che hanno abusato delle regole, salvo interventi, alla fine verranno anche premiati con i 1.500 euro che verrebbero invece sottratti a chi ha operato regolarmente in questo semestre.

Leggi anche: Cashback, quante transazioni serviranno ora per 1.500€? 

Cashback, ecco una possibile soluzione anti-furbetti 

cashback
Foto Pixabay

Ecco perché una squalifica di massa è quanto ci si augura prima e poco dopo il gong finale. Sarebbe un intervento doveroso per salvaguardare la credibilità del programma, ma in fondo anche da parte del governo per tutelare la propria stessa immagine. Diversamente, infatti, si farebbe passare il messaggio che lo Stato può essere truffato senza troppe se non alcuna conseguenza.

Ma come potrebbero concludersi questa vicenda? Gli scenari, a oggi, sembrerebbero tre. La prima, nonché quella più temuta, è che il tutto finirebbe nel dimenticatoio approfittando solo di quest’esperienza per apportare una serie di correttivi per il secondo semestre. Altrimenti, seconda ipotesi, si può pensare a un’epurazione di massa al termine della maratona. Per la serie: al momento della classifica ufficiale del 10 luglio, in questa non comparirebbero tutti i furbetti.

Ma adesso, volendo, spunta anche un’altra idea: e se queste esclusioni giungessero a fine mese? L’idea potrebbe essere quella di un intervento governativo magari tra un 15 giorni, così da “fare pulizia” e permettere quanto meno un rush finale senza onesto e senza anomalie di alcun tipo. Quella che è appena un’ipotesi, in fondo, potrebbe essere una vera e propria soluzione per consentire un finale assolutamente onesto e senza polemiche.