Monete rare, questa l’abbiamo vista spesso: vale 2.000 euro

Monete rare, attenzione a questa versione preziosa che avete visto di certo almeno una volta nella vostra vita. Vale un botto 

Foto Pixabay

Attenzione se a casa vostra o in quella dei vostri nonni e zii dovessero esserci ancora delle vecchie lire, perché il valore di queste nel 2021, in alcuni casi, può andare oltre il mero storico e affettivo. Molte delle vecchie monete, infatti, oggi valgono un vero e proprio tesoro. Per un motivo molto semplice: sono ormai rare, spesso rarissime, e ci sono vari collezionisti in Italia e nel mondo che pagherebbero a peso d’oro per metterci su le mani. Pertanto alcuni pezzi che all’apparenza sembrano banali e senza valore potrebbero invece farvi un regalo di cui nemmeno immaginate.

Leggi anche: Banconote rare da 5 e 10€, controlla: queste valgono oltre 1.000 euro

Monete rare, attenzione alla 5 lire del 1956

Screenshot Youtube

Uno di questi, per esempio, è la vecchia 5 lire del 1956. La data è fondamentale, perché quelle coniate dal 1951 al 1955 per esempio sono considerate tuttora molto comuni poiché furono prodotte in numerosissimi pezzi e con un valore contenuto. Molto più difficile, invece, è trovare quest’oggi proprio quella del 56 poiché già all’epoca furono realizzati appena 400.000 pezzi. Motivo per cui, come riportano i siti specialistici di collezionismo delle monete, ogni singolo pezzo può superare anche i 1.700 euro di valore totale.

Sia chiaro: il valore sarebbe questo sopraindicato solo nel caso in cui la moneta sia conservata in ottime condizioni. Nel caso in cui ci sia qualche evidente segno di logorio, come una scritta non del tutto leggibile o macchie indelebili, il valore scende attorno agli 800-600 euro. Nel caso in cui invece presentasse un pessimo aspetto, questa non andrebbe oltre un rimborso di appena 150 euro o poco più. Riconoscere la moneta è facile: davanti presenta il numero 5 con un delfino in basso, dietro un timone. Chi ha vissuto il periodo delle lire la ricorderà di certo.