Moneta da 10 centesimi, sapete di chi è il volto sul retro?

Moneta da 10 centesimi, ecco di chi è il volto sul retro. Una grossa sorpresa per molti italiani curiosi 

Screenshot Youtube
Quanti 10 centesimi ci ritroviamo ogni giorno tra le mani? Tanti, tantissimi tra i vari acquisti quotidiani. Anche se molti li snobbano e li considerano anche fastidiosi per dimensioni e scarso valore, venendo così abbandonati negli angoli più remoti e disparati della casa, rappresenta pur sempre una moneta importante. Così è lecito farsi una domanda: di chi è il volto sul retro della moneta? 

Moneta da 10 centesimi, il significato della figura sul retro 

Come noto, ogni immagine scelta al momento del passaggio lire-euro ha un significato importantissimo per il Paese e prima di finire su un tale riferimento ha vinto un ballottaggio serrato con altre rappresentazioni importanti. Bene: nel caso della 10 lire, è stato un volto a trionfare su tutti. Non di una donna nella fattispecie, ma di una dea: si tratta di Venere nella rappresentazione ‘La nascita di Venere’ ed  è stata scelta per celebrare la meravigliosa opera di uno dei più grandi artisti italiani di sempre, ovvero Sandro Botticelli.
L’opera in questione è un dipinto a tempera su tela di lino attualmente conservato presso la Galleria degli Uffizi a Firenze. All’epoca, fu realizzato per la villa medicea di Castello. Simbolo del Rinascimento italiano e in generale dell’arte nostrana nel mondo, l’opera viene considerata l’idea della perfezione femminile nell’arte. E chi più di Afrodite – l’altro nome della della dea della bellezza nella versione greca – poteva ricoprire tale ruolo.