Benzina, incremento di prezzo del 14,5%: sale da 20 settimane

Aumentato anche il prezzo del gasolio, la media nazionale è stata calcolata di 1,445 euro a litro

Pixabay

Ormai da 20 settimane il prezzo della benzina sale ininterrottamente. Secondo il Ministero dello Sviluppo Economico, in modalità self service, la verde è arrivata a 1,579 euro al litro. L’aumento è stato di 1,3 centesimi a confronto con i dati della settimana scorsa, calcolando il prezzo medio nazionale. Anche del gasolio è aumentato il prezzo toccando una media di 1,445 euro al litro, sempre in modalità self.

Secondo dati della rilevazione del Mise, durante la prima settimana di novembre, in modalità self service il il prezzo della benzina era di 1,378 euro al litro. L’incremento è del 14,5% a paragone di 1,579 euro di oggi. Invece il prezzo del gasolio è passato da 1,249 euro dell’inizio di novembre a 1,445 euro della scorsa settimana, salendo del 15,7%.

Leggi anche: Benzina, non si fermano i rincari nel nostro paese: al primo posto in Europa

Benzina, i consigli da seguire per evitare di sprecare benzina

Pixabay

Oltre al suggerimento di base di munirsi di un autovettura che, per proprie caratteristiche, consumi poco esistono altri utili consigli da seguire. È stato stimato un risparmio anche oltre il 20% del totale.

Il primo consiglio è di spegnere il motore durante le soste prolungate. Altri suggerimenti sono di non accelerare troppo e di non frenare in maniera secca in più occasioni durante un percorso.

Leggi anche: Rincaro benzina, gestori contro l’aumento dei prezzi

Le discese è sempre meglio affrontarle con la marcia inserita invece che in folle. È fondamentale tenere il filtro dell’aria pulito. Ma anche viaggiare senza aria condizionata e con i finestrini chiusi che permetterà un risparmio. Un ultimo suggerimento piuttosto evidente è di viaggiare sempre il più leggeri possibile.