Reddito di cittadinanza, quando arrivano gli arretrati dell’assegno unico

I percettori del reddito di cittadinanza stanno ricevendo ancora gli arretrati dell’assegno unico dei mesi del 2022

Assegno unico arretrato e reddito di cittadinanza, le date di pagamento di gennaio ( Adobe) – Consumatore.com

L’assegno unico e universale per i figli a carico festeggia il primo anno dall’introduzione. Infatti, lo scorso gennaio 2022 partirono le prime domande inoltrate all’Inps con i primi pagamenti erogati a partire da marzo 2022. Da quella data in poi sono cambiate diverse cose con intoppi che non sono mancati data l’innovazione dell’intera normativa della misura di sostegno alle famiglie.

In particolare, le difficoltà maggiori si sono riscontrate con l’accavallamento dell’assegno unico e universale con il reddito di cittadinanza. Infatti, di norma per i percettori del reddito è previsto un assegno in misura inferiore rispetto a quello ordinario. Ciò ha provocato dei ritardi e soltanto verso la metà dello scorso anno alcuni percettori hanno iniziato a ricevere sotto forma di arretrati anche gli assegni per i figli.

Assegno unico, la data degli arretrati di gennaio

Assegno unico arretrato e reddito di cittadinanza, le date di pagamento di gennaio ( Adobe) – Consumatore.com

Tuttavia, ancora oggi sono in corso i pagamenti degli arretrati che avvengono in una finestra diversa rispetto alla ricarica della carta. Per quanto riguarda il mese di gennaio, il pagamento degli arretrati è previsto a partire dal 13 gennaio in poi. Tuttavia, essendo un venerdì è molto probabile che diversi percettori riceveranno l’assegno lunedì 16 gennaio.

LEGGI ANCHE: Arriva il reddito alimentare

Nonostante le novità, sulle modalità di pagamento non cambia nulla per i percettori.  Costoro continueranno a ricevere il reddito di cittadinanza sulla carta ricaricabile con le stesse modalità fino ad ora messe in pratica. Allo stesso modo sono confermate le due date di riferimento per i pagamenti.

LEGGI ANCHE: Prezzi, la richiesta delle associazioni

E così, il reddito sarà erogato prima a coloro che percepiscono per la prima volta la misura e nel caso di gennaio a partire dal giorno 16 gennaio. Il secondo pagamento, invece, sarà ricaricato tra il 27 e il 30 del mese di gennaio e riguarda come sempre coloro che già ricevono la ricarica da oltre un mese.