Bonus 150 euro, la circolare dell’Inps: chi lo riceverà a febbraio

Novità in arrivo per alcune categorie di lavoratori ai quali spetta il bonus da 150 euro una tantum

bonus 150 euro limiti busta paga
Bonus 150 euro (Foto Adobe)

Sono in corso a partire dal mese di novembre i pagamenti del bonus una tantum da 150 euro. Si tratta del secondo aiuto a sostegno di alcuni lavoratori e pensionati al fine di assorbire in parte gli effetti degli aumenti dei prezzi. Il bonus da 150 euro è stato già erogato ai pensionati all’inizio del suddetto mese di novembre.

Sono in corso, invece, i pagamenti ai lavoratori dipendenti a tempo indeterminato. Per costoro il bonus sarà erogato direttamente in busta paga che fa riferimento al mese di novembre. Per molti di loro il pagamento arriverà soltanto a dicembre in quanto le buste paga sono differite di un mese sotto il profilo dei pagamenti.

Bonus 150 euro, ecco chi lo riceverà a febbraio

Bonus 150€ automatico su reddito di cittadinanza?
Bonus 150 euro (Foto Adobe)

Per quanto riguarda alcune categorie di lavoratori, i tempi di erogazione si allungano. Infatti, una circolare dell’Inps dello scorso 16 novembre ha stabilito che alcune categorie di lavoratori dovranno presentare la domanda all’ente entro il 31 gennaio. In tal caso, il pagamenti con ogni probabilità partiranno a febbraio.

Leggi anche: Pensione INPS: tredicesima e bonus a dicembre, il cedolino

Si tratta di lavoratori dipendenti stagionali, a tempo determinato e intermittenti oltre ai lavoratori agricoli a tempo indeterminato. Come riferisce la circolare numero 127 del 16 novembre 2022, al fine dell’accesso all’indennità una tantum prevista per la categoria di appartenenza, i medesimi devono presentare domanda all’INPS esclusivamente in via telematica, utilizzando i consueti canali messi a disposizione per i cittadini e per gli Istituti di patronato sul portale web dell’Istituto.

Leggi anche: Bonus 200 euro, si sbloccano i pagamenti per questi beneficiari

L’ente di previdenza sottolinea che la domanda va presentata entro il 31 del mese di gennaio del 2023. Tuttavia, si ricorda che i pagamenti saranno effettuati in ordine cronologico di inoltro della domanda. Quindi, coloro che inoltreranno per primi la domanda riceveranno i pagamenti ad inizio procedura. Quest’ultima procedura, come già anticipato, partirà a febbraio con i pagamenti dei bonus da 150 euro una volta chiuso il termine di presentazione delle domande da parte dei suddetti lavoratori.