INPS, bonus 700€ per queste famiglie tra ottobre e novembre

Il Bonus 150 euro è stato introdotto dal decreto aiuti-ter e prevede nuove misure di sostegno contro il caro prez

Bonus ( Foto adobe)

Il decreto Aiuti-ter ha introdotto tra i diversi strumenti un nuovo bonus una tantum. Si tratta del bonus da 150 euro previsto dall’ultimo provvedimento dello scorso settembre da parte del governo uscente. Infatti, l’Italia attende la formazione del nuovo esecutivo e la riunione alle camere del nuovo parlamento.

L’operazione dovrebbe concludersi entro la fine del mese di ottobre. Nel frattempo la macchina burocratica prosegue e nuovi strumenti a sostegno dei cittadini si stanno concretizzando. Infatti, a breve sarà erogato il bonus da 150 euro che in una famiglia potrebbe anche moltiplicarsi.

Bonus una tantum, come arrivare a 700 euro

bonus 150 euro esclusi
Bonus 150 euro (Foto Pixabay)

Infatti, molti lavoratori, tra cui gli autonomi ad esempio, stanno ancora spettando il bonus da 200 euro del primo decreto Aiuti dello scorso maggio. Per costoro ci sarà un doppio bonus, ossia 200 più 150 del nuovo aiuto per un totale di 350 euro. In sintesi, due coniugi entrambi lavoratori autonomi possono ottenere 700 euro di sostegni dallo Stato tra il mese di ottobre e novembre.

Leggi anche: Stipendi, arriva la stangata per questi lavoratori: tagli fino al 30%

Intanto a novembre dovrebbe arrivare la prima erogazione del bonus da 150 euro per pensionati e lavoratori dipendenti. Tuttavia, ancora non sono noti i tempi per gli altri lavoratori. Infatti, come anticipato, gli autonomi sono in fase di inoltro delle domande del primo bonus da 200 euro  e non si sa se riceveranno i due bonus in due finestre diverse o in una unica soluzione.

Leggi anche: Perderà molti benefici chi ha un ISEE con questo dettaglio

Inoltre, sono in attesa ancora del bonus da 200 euro i percettori della Naspi, che dovrebbero riceverlo ad ottobre, nonché i lavoratori stagionali. Per il bonus da 150 euro, invece, spetta a tutti i percettori di Naspi e DisColl del mese di novembre. Non hanno, invece, diritto all’indennità di 150 euro i percettori della Naspi anticipata e i disoccupati che hanno già usufruito del bonus 150 euro con altre prestazioni. Gli aventi diritto riceveranno il bonus da 150 euro in automatico, senza inviare alcuna domanda