Assegno unico INPS: data pagamento di ottobre

Le famiglie con i figli a carico attendono gli assegni per i loro figli relativi al mese di ottobre

Assegno unico (Foto Pixabay)

L’assegno unico per i figli a carico sta diventando una risorsa importante per le famiglie visti gli aumenti generalizzati dei prezzi. L’assegno è riconosciuto per i figli a carico fino a 21 anni di età e sostituisce l’assegno familiare. Quest’ultimo resta in vigore per i familiari a carico diversi dai figli, come nel caso dei coniugi.

Le famiglie sono in attesa di sapere le prossime date di pagamento dell’assegno unico universale che riguardano il mese di ottobre. Lo schema dovrebbe seguire la consueta doppia finestra. Infatti c’è distinzione tra coloro che ricevono l’assegno in maniera regolare, ossia senza arretrati poiché hanno inoltrato la domanda entro febbraio, e coloro che l’hanno inviata successivamente.

Assegno unico, le date di pagamento di ottobre

assegno unico inps
Assegno unico Inps, i prossimi pagamenti (Foto Pixabay)

Stando a questa doppia finestra di erogazione dell’assegno, nel primo caso i pagamenti partiranno tra il 15 e il 17 di ottobre essendoci una domenica per lo mezzo. Per quanto riguarda invece il secondo gruppo di percettori, le erogazioni inizieranno il 27 ottobre. Le erogazioni variano, sotto il profilo degli importi, in base alla posizione patrimoniale Isee e decresce man mano che l’Isee aumenta.

Leggi anche: Bollette, la scoperta: spetta il risarcimento in questo caso

L’assegno unico universale ha allargato la platea dei beneficiari in quanto possono beneficiarne anche i genitori lavoratori autonomi. Inoltre si è cercato di favorire le famiglie numerose rispetto ai precedenti strumenti di sostegno. Gli importi pe rogni figlio vanno da un minimo di 50 euro mensili ad un massimo di 175 euro.

Leggi anche: Bollette, rincari da ottobre: ecco di quanto aumenteranno luce e gas

Per i figli che hanno un’età che varia tra i 18 e i 21 anni, gli importi sono più bassi e vanno da 25 euro al mese a un massimo di 85 euro. Per quanto riguarda coloro che attendono ancora gli ultimi pagamenti degli arretrati, l’Inps ha indicato l’intero anno come riferimento temporale. Per questo motivo entro dicembre dovranno essere allineati tutti i pagamenti dell’assegno unico universale.