Gf Vip, Ginevra Lamborghini a sorpresa: “Ecco quanto guadagno”

Ginevra Lamborghini, concorrente del Grande Fratello Vip, al termine di una lite ha rivelato quando guadagna ogni mese

ginevra lamborghini
ginevra lamborghini (Foto Facebook)

Tra i tanti vip che popolano la casa del Grande Fratello per questa nuova edizione 2022/ 2023, condotta sempre da Alfonso Signorini, c’è anche Ginevra Lamborghini, sorella della più famosa Elettra ed ereditiera dell’impero Lamborghini, il brand di auto di lusso famoso in tutto il mondo.

La giovane bognese, che ha compiuto 30 anni proprio nella casa del Grande Fratello, ha attirato l’interesse del pubblico sin da subito per il fatto che lei e sua sorella Elettra non si parlano ormai da diversi anni. Non si è a conoscenza del litigo tra le due anche se ogni giorno spuntano varie supposizioni. Ma quanto guadagna Ginevra Lamborghini?

Ginevra Lamborghini, ecco quando guadagna al mese

ginevra lamborghini
ginevra lamborghini (Foto Facebook)

A riferire quanto guadagna al mese Ginevra Lamborghini è lei stessa a seguito di una discussione che ha avuto con Giaele De Donà. Secondo la Lamborghini la De Donà pensa solo al conto in banca di suo marito che vede solo 6 mesi all’anno. A questo punto la De Donà avrebbe fatto notare a Ginevra che lei viene da una delle famiglie più facoltose d’Italia.

Leggi anche: Che lavoro faceva Giorgia Meloni prima della politica?

A questo punto che Ginevra ha rivelato il suo guadagno: 1.200 euro al mese. La Lamborghini ha rivelato infatti di lavorare nell’azienda di famiglia come una dipendente qualsiasi e che quindi percepisce lo stipendio di una normale dipendente. Per la precisione lo stipendio mensile che riferisce alle telecamere Ginevra è di 1.250 euro.

Leggi anche: Quanto percepisce di pensione l’ex Premier Mario Draghi?

Di questi soldi, riferisce sempre Ginevra, 200 euro vanno via in tasse e che, per questo motivo, non si può permettere tante cose. “Questo è il mio guadagno e non me ne vergogno” – riferisce la Lamborghini. Ginevra riferisce anche di non potersi permettere nemmeno di guidare una delle auto prodotte dall’azienda di famiglia dal momento che un pieno costa 120 euro.

Lo sfogo di Ginevra nei confronti di Giaele De Donà continua: Non spreco i soldi, soprattutto in un periodo come quello che sta vivendo adesso l’Italia. Non è che perché sono una Lamborghini ho soldi illimitati. Quelli come Giale le conosco, andavo in un collegio e avevo i compagni che se non avevi le scarpe firmate ti prendevano in giro. Io non sono fatta così a me non frega un cavolo”.