Come e dove comprare una casa pignorata a prezzo di saldo

Ecco un’alternativa ai classici approdi dove poter acquistare la casa; il risparmio che si può ricavare è sorprendente. Vediamo i dettagli

Come e dove comprare una casa pignorata
Acquisto casa pignorata (Foto Adobe)

La crisi internazionale, scaturita dai noti eventi bellici alla periferia dell’Europa, non ha prodotto soltanto lo sconquasso del mercato dell’energia, facendo pesare la riduzione della disponibilità di risorse; essa generato altre tipologie di effetti, conseguenze precipuamente economiche. Sul piano nazionale, le famiglie stanno dirigendosi verso la riduzione della capacità di risparmio, spinta dall’aumento dei prezzi e delle bollette.

In fondo, sul piano dei progetti dei singoli, non pochi ostacoli si sono frapposti sulla strada di coloro che desiderano acquistare una casa. In pochi mesi, sono schizzate le percentuali relative agli affitti, a scapito dunque delle compravendite, in quanto non pochi bilanci familiari sono stati traumatizzati dalla sopravvalutazione delle spese accessorie che accompagnano le rate di un mutuo. 

Comprare una casa pignorata: ecco la procedura 

Come e dove comprare una casa pignorata
Acquisto casa pignorata (Foto Adobe)

Se prima dell’estate si è assistito ad un ridimensionamento dei tassi d’interesse, in particolare della buona performance dell’Eurirs, il tasso relativo ai mutui fissi, divenuto estremamente vantaggioso rispetto al già buon indice dell’Euribor dei mutui a tasso variabile, si percepiva concretamente la provvisorietà del momento. Il temuto autunno dei rialzi sta arrivando e la Banca Centrale Europea ha incrementato i tassi per arginare l’inflazione. 

Sul piano dei mutui, il successo del bonus mutuo giovani nei confronti degli under 40 ha ridotto il flop di molte proposte formulate dagli istituti di credito. In realtà, si può prendere una direzione alternativa alle solite modalità di acquisto di una propria abitazione. Una fonte che può rivelare delle sorprese è quella di protendere per una casa pignorata. Di non secondaria importanza è l’assistenza di un notaio per fugare qualsiasi rischio, ma il risparmio è indubbio.

Leggi anche: Bollette, molti pagano di più per questo banale motivo

Potrebbe accadere che un parente si è visto pignorare il bene immobile a causa dei propri debiti. In primis, è necessario che tutte le parti coinvolte rinuncino agli atti della procedura esecutiva, mediante un accordo tra creditori e debitore, in modo che la vendita dell’abitazione possa coprire e chiude il debito. Con la conseguente rinuncia al pignoramento, occorre soltanto accertarsi che non vi siano altri creditori che possa intralciare i fini degli accordi, comunemente chiamati Pre-asta o Saldo e stralcio immobiliare.

Leggi anche: Modello Red INPS: chi perderà la pensione senza la consegna

Con il saldo e stralcio immobiliare, è possibile acquistare una casa pignorata senza partecipare all’asta. L’accordo tra il venditore e il creditore ha propriamente la funzione di evitare che l’abitazione finisca all’asta. Per quanto la procedura di vendita in pre-asta sia alquanto complessa, ha un’indubbia convenienza in quanto se l’immobile in asta realizza un valore di acquisto inferiore al debito, quest’ultimo resta nella sua entità residua a carico, ovviamente, del debitore. È possibile trovare online una lista di annunci di immobili in pre-asta per approfittare dell’occasione giusta: basta accedere nei siti di annunci immobiliari (ma anche nei siti di annunci generici) e inserire nel campo di ricerca “pre asta” seguito dal nome della città dove interessa trovare l’immobile.