Bonus 150 euro, lo riceverà anche chi ha la Naspi?

Il nuovo bonus da 150 euro previsto dal Dl Aiuti ter sarà erogato anche per coloro che ricevono la NASPI? Scopriamolo insieme

bonus 150 euro
bonus 150 euro (Foto Adobe)

Nei giorni scorsi il Consiglio dei Ministri ha approvato il Dl Aiuti ter, un decreto che prevede una ulteriore trance di aiuti per gli italiani in questo particolare e complesso periodo storico caratterizzato da una crisi socio – economica. Uno degli emendamenti del nuovo Dl Aiuti è l’erogazione di un nuovo bonus una tantum da 150 euro.

Proprio sulla falsariga del bonus da 200 euro approvato nei mesi scorsi, anche quello da 150 euro sarà erogato una sola volta. I primi a ricevere il nuovo bonus saranno i pensionati che avranno l’accredito direttamente sul cedolino della pensione del mese di novembre. Poi toccherà ai lavoratori pubblici e privati e ai percettori del RdC. Ma il bonus spetta anche ai disoccupati?

Bonus 150 euro, spetta anche ai disoccupati in NASPI?

bonus 150 euro
bonus 150 euro (Foto Adobe)

La risposta è affermativa, il decreto Aiuti ter ha previsto che il bonus da 150 euro venga erogato anche ai disoccupati in NASPI, in Dis – coll e per tutti coloro che hanno percepito la Disoccupazione agricola nel 2022. Coloro che appartengono a queste categorie di persone, per ottenere il bonus, però, dovranno soddisfare un importante requisito.

Leggi anche: Busta paga, più soldi a settembre: ci sono degli extra

Il primo requisito prevede, secondo l’articolo 19, comma 9, del decreto-legge numero 144/2022, l’erogazione del bonus di 150 euro a favore dei soggetti che nel mese di Novembre 2022 sono titolari delle indennità di disoccupazione NASPI e DIS-COLL. Tutti i beneficiari della disoccupazione agricola nell’anno 2022, con riferimento alle giornate dell’anno 2021, hanno anche diritto al bonus di 150 euro.

Leggi anche: Bollette, rischio conguaglio: cosa può accadere

Non riceveranno invece il bonus da 150 euro coloro che percepiscono la NASPI anticipata e i disoccupati che hanno già usufruito del bonus 150 euro con altre prestazioni. Coloro che rientrano nei requisiti per ottenere il bonus non devono presentare alcuna domanda dal momento che i soldi arriveranno sulle modalità di pagamento di Naspi, Dis-coll e Disoccupazione agricola.

Ricordiamo infine che i titolari di NASPI e DIS-COLL non hanno ancora percepito il precedente bonus da 200 euro. Proprio per questo motivo che il nuovo bonus da 150 euro non sarà erogato prima del prossimo mese di dicembre o del gennaio 2023.