Pensioni INPS, chi la riceverà con 2 giorni di ritardo

Alcune persone che ritirano le pensioni INPS alla posta, per il mese di ottobre dovranno attendere 2 giorni in più

pensioni INPS ritiro poste
Pensioni (Foto Pixabay)

Il ritiro delle pensioni negli ultimi due anni è stato oggetto di discussione ed ha riempito le pagine del web. Dall’inizio della pandemia, per le norme antiassembramento, il ritiro delle pensioni in contanti è soggetto a calendario prestabilito. Questa norma era stata introdotta con un accordo tra Poste Italiane e la Protezione Civile per impedire la folla che avrebbe aumentato le condizioni del contagio.

Trattandosi poi di persone anziane, il problema sarebbe stato maggiore. Quindi per due anni si è assistito ad un calendario anticipato le cui date di ritiro coincidevano con la fine del mese precedente a quello di riferimento. Con il termine dello stato di emergenza il ritiro anticipato è stato revocato, ma il ritiro in posta rimane per ordine alfabetico, in un calendario disposto da Poste Italiane.

Pensioni INPS, il calendario di ottobre

pensioni INPS ritiro poste
Pensioni (Foto Pixabay)

Per coloro che ricevono le pensioni su accredito diretto di conto corrente non ci sono novità. L’erogazione, come di consuetudine, avviene il primo giorno del mese. La questione riguarda tutte le persone che si presentano allo sportello di poste italiane per ritirare la pensione in contanti. Ed ormai, dopo oltre due anni, si sono abituati a seguire il calendario stabilito in ordine alfabetico, con la precedenza alla lettera A del cognome, fino ad arrivare alla lettera Z.

Il calendario ufficiale per le pensioni INPS ritirate in Poste Italiane per il mese di ottobre è il seguente:

  • sabato primo ottobre 2022 cognomi A-C;
  • lunedì 3 ottobre 2022 cognomi D-K;
  • martedì 4 ottobre 2022 cognomi L-P;
  • mercoledì 5 ottobre 2022 cognomi Q-Z.

Leggi anche: Pensioni INPS, di quanto aumenta arrivando fino a 71 anni

Il problema si crea per le persone che hanno cognomi dalla lettera A alla lettera C. Il calendario soprastante è valido per tutti tranne che per loro. Il problema è che il primo di ottobre cade di sabato. Per cui, anche se la posta è aperta la mattina, l’accredito sulla pensione non arriverà fino a lunedì 3 ottobre.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza abolito? Cosa può succedere davvero

Di conseguenza coloro che hanno un cognome che inizia per le lettere A, B, o C dovranno attendere due giorni in più rispetto a quello che è disposto dal calendario automatico di Poste Italiane.