Chi ha queste auto non pagherà il bollo auto

Se per il prossimo acquisto di un’auto la scelta ricade su questi modelli, si accederà ad importanti vantaggi economici. Ecco le tipologie

Con queste auto non pagherai il bollo auto
Bollo auto (Foto Adobe)

Non è soltanto l’attuale crisi energetica a doverci spronare verso scelte non solo consapevoli ma davvero sostenibili. Di certo, il debole umano è generalmente attratto dal rapporto di apportare correttivi alle proprie intenzioni, specialmente se vengono stimolate da incentivi ad hoc. Da questa logica non sfugge la realtà dell’auto di proprietà e degli automobilisti alle prese col conto delle spese. 

Chi è in possesso della patente ed è al contempo un avvezzo utilizzatore delle quattro ruote conosce la salata condotta per mantenere un veicolo, godere delle sue potenzialità di spostamento nella nostra vita. Non è affatto economico; il costo quasi giornaliero per rifornirsi del carburante è solo la punta dell’iceberg, sebbene sia sensibile alla fragile stabilità dei mercati che ne stabiliscono il prezzo di scambio.

Bollo auto, scatta l’esenzione con l’acquisto di queste auto

Con queste auto non pagherai il bollo auto
Esenzione bollo auto (Foto Adobe)

Tra i costi automobilistici più o meno fissi si collocano le varie manutenzioni del mezzo, ordinarie e straordinarie; e poi vi sono le spese fisse, rappresentate principalmente dalle obbligatorie assicurazione e bollo auto. La prima, sebbene non certo facilmente accettata, costituisce una garanzia di copertura economica in caso si incappi in incidenti subiti, furto e incendio.

Leggi anche: INPS, quali pensionati potranno avere il bonus da 150€

C’è infine il bollo auto, ovverosia la tassa di possesso del veicolo, la quale ne certifica l’iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico, il PRA. ll pagamento è annuale ed è obbligatorio in qualsiasi circostanza di tenuta del veicolo (anche se non esce mai dal garage). In effetti, riguardo all’ordinarietà, vi sono pochissimi margini per ottenere l’esenzione dalla consueta corresponsione dell’importo.

Leggi anche: Beffa reddito di cittadinanza: chi perderà soldi a novembre

Richiamando la nota legge 104, l’invalido civile e chi lo assiste non sono tenuti al pagamento. Un’altra eccezione è rappresentata dal particolare acquisto del veicolo: scegliendo di rinunciare all’auto a benzina e comprando un veicolo a trazione elettrica o ibrida, in alcuni contesti regionali si evita totalmente o parzialmente il versamento della tassa: ad esempio, il Lombardia, con un’auto elettrica nuova, si ha uno sconto del 50% per i cinque anni della proprietà. In questo caso, appositi incentivi sono a discrezione delle Regioni.