Reddito di cittadinanza, può arrivare un extra a Natale: la sorpresa

Le festività di Natale potrebbero portare ad un regalo per i percettori del Reddito di Cittadinanza: ecco di cosa si tratta

reddito di cittadinanza
reddito di cittadinanza (Foto Unsplash)

L’INPS sta pagando, in questo mese di settembre, tantissimi bonus e misure. Si è partiti con la pensione, erogata proprio i primi giorni del mese, passando poi per la Naspi, il Reddito di Cittadinanza e l’Assegno Unico. Nel contempo l’Istituto di previdenza sociale sta finendo di erogare anche i bonus da 200 euro una tantum previsti dal Dl Aiuti.

A ricevere per primi il bonus da 200 euro sono stati i pensionati che lo hanno ricevuto con il rateo del mese di giugno. L’incentivo per aiutare gli italiani in questo particolare periodo storico che stiamo vivendo prevede la soddisfazione di un requisito molto importante: il reddito annuo lordo non deve superare i 35mila euro.

Reddito di Cittadinanza: il bonus che potrebbe arrivare a Natale

reddito di cittadinanza
reddito di cittadinanza (Foto Unsplash)

Ad oggi, però, non tutti hanno ricevuto il bonus da 200 euro previsto dal Dl Aiuti e molte categorie lo riceveranno non prima del mese di ottobre. Questo perché il pagamento del bonus ha creato non pochi problemi all’Istituto di previdenza sociale e, in primis, problemi legati al credito nelle sue casse.

Leggi anche: Postepay, chi può ritrovarsi un premio di oltre 2.000 euro

Oltre che ai pensionati, infatti, l’INPS deve erogare il bonus anche ai lavoratori dipendenti, domestici, e ai lavoratori autonomi. Infine anche ai percettori di Reddito di Cittadinanza spetta il bonus inserito nel Dl Aiuti. I percettori del Reddito integreranno l’entrata con la compensazione sugli aumenti ma questo potrebbe accadere non prima di Natale.

Leggi anche: Buste paga, questi dipendenti riceveranno un aumento di 1.000€

Per tutti i percettori del Reddito di Cittadinanza, infatti, il bonus da 200 euro non arriverà, presumibilmente, prima di Natale. Dati i precedenti appunto, si prospettano prevedibili ritardi. Alcuni beneficiari del Reddito hanno interpellato l’INPS per conoscere se entro Natale sia verosimilmente certo il pagamento del bonus 200 euro.

Quello che accadrà, con molta probabilità, riguarda ulteriori controlli e le verifiche sui beneficiari del Reddito di Cittadinanza. Questo significa, in parole povere, che al momento la certezza di ricevere questo “regalo” non è affatto scontata.