Intesa SanPaolo, beffa carta Flash: quest’operazione non si può fare

Intesa SanPaolo ha tra le sue offerte la carta Flash. Tra le condizioni di utilizzo un’operazione comune non è consentita

carta flash operazioni non realizzabili
App IntesaSanPaolo (Foto Adobe)

La carta prepagata è un servizio che la maggior parte delle banche, compresa Intesa SanPaolo, offre ai propri clienti. Sulla scia del successo della Postepay anche con un conto corrente bancario, o in alcuni casi anche senza, si può acquisire la carta prepagata. Intesa SanPaolo mette a disposizione la carta Flash, carta prepagata nominativa ricaricabile che consente al Titolare di compiere operazioni tramite i circuiti di pagamento (Mastercard o VISA) i cui marchi sono indicati sulla carta stessa.

La carta prepagata Flash consente di fare acquisti su Internet in tutta sicurezza, dato che il deposito è gestito dal correntista, che può mettere quanto denaro desidera sulla prepagata. La carta Flash non deve essere per forza associato al conto corrente bancario, quindi non serve aprire un conto con Intesa SanPaolo.

Intesa SanPaolo, quale operazione non è consentita con la carta Flash

Intesa SanPaolo carta oprazione non consentita
Intesa SanPaolo (Foto Pixabay)

La carta Flash, come scritto sui termini di servizio di Intesa SanPaolo, consente:

  • disporre pagamenti presso gli esercenti, in Italia e all’estero, aderenti al circuito indicato sulla carta mediante l’utilizzo della carta e la digitazione del PIN;
  • effettuare pagamenti a debito della carta mediante l’avvicinamento del telefono cellulare dotato di tecnologia NFC;
  • pagare in modalità contactless con importo pari o inferiore a 50 euro;
  • prelevare contante presso tutte le Filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo ed altri sportelli automatici in Italia e all’estero;
  • effettuare ricariche su telefonia cellulare dei principali operatori telefonici;
  • ricevere somme di denaro trasmesse da Esercenti convenzionati con il circuito VISA o MasterCard;
  • effettuare acquisti sui siti internet.

Leggi anche: Bancomat regala soldi gratis: quando può accadere

Mentre invece non è consentito “effettuare transazioni che non consentono la verifica in tempo reale del saldo disponibile sulla carta (esempio transazioni presso pedaggi autostradali della Società Autostrade che utilizzano terminali offline)”.

Leggi anche: Arriva il bonus da 150€ a lavoratori e pensionati: i dettagli

Ciò significa che se il terminale di controllo del denaro disponibile non è attivo, non si può pagare con la carta prepagata perché Autostrade s.p.a. non può controllare se è disponibile sulla carta Flash di Intesa SanPaolo un saldo sufficiente a pagare il casello.