Assegno unico INPS, slitta il pagamento per il mese di settembre?

L’assegno unico Inps è la nuova misura di sostegno per le famiglie con i figli a carico in vigore da quest’anno

Assegno unico (Foto Pixabay)

L’assegno unico universale per i figlia carico è in vigore da quest’anno ed è ormai in fase di allineamento di tutti i pagamenti, arretrati compresi. Infatti, a partire dal mese di marzo sono stati erogati i primi assegni ma si è creato un meccanismo di pagamenti arretrati per coloro che hanno inoltrato la domanda nei mesi successivi a febbraio.

L’allineamento è previsto per tutto il 2022, quindi entro fine dicembre. Intanto i percettori attendono i pagamenti del mese di settembre anche se è stata evidenziata una novità resa pubblica attraverso i canali social. Infatti, un percettore ha chiesto all’Inps, ente erogatore, come mai sia assente la data di erogazione della mensilità di settembre.

Assegno di settembre, la risposta dell’Inps

Assegno unico (Foto Pixabay)

L’Ente ha risposto che, in realtà, non esiste una data ufficiale dei pagamenti dell’assegno unico. Pertanto, è possibile anche che i pagamenti arrivino negli ultimi giorni di settembre o, come accaduto in precedenza, agli inizi di ottobre. Infatti, nel mese di luglio, i pagamenti sono cominciati il 12 luglio ma sono terminati il 5 agosto con l’ultima erogazione.

Leggi anche: Bollette, gas gratuito in Italia per chi vive in questo posto

Pr quanto riguarda gli arretrati,  l’Inps sta provvedendo ad allineare i pagamenti. Infatti, già ad agosto ci sono state le prime erogazioni. Intanto, i percettori del reddito di cittadinanza stanno ricevendo le mensilità arretrate che vanno da marzo a luglio. Gran parte di questi pagamenti sono stati erogati ad agosto mentre a settembre sarà il turno di ulteriori beneficiari.

Leggi anche: RdC solo a 4 categorie: la proposta per le elezioni 2022

Esistono delle finestre di pagamento di riferimento per l’assegno unico universale. Solitamente, gli assegni ordinari sono erogati a partire dalla metà del mese per coloro che hanno inoltrato la domanda entro febbraio, mentre a fine mese è previsto il pagamento degli altri percettori. Tuttavia, come specificato sui social dagli operatori dell’Inps, non esistono date ufficiali ma solo date di riferimento relative al pagamento dell’assegno unico.