Come ritrovarsi più soldi sul conto corrente: ci sono vari modi

Cercare di far quadrare i conti a fine mese sta diventando un’impresa e avere un conto corrente in salute è sempre più difficile. Ma alcune soluzioni ci sono e non sono difficili da mettere in atto

Conto corrente
Conto corrente (foto Adobe)

Se volete risparmiare e anzi avere qualche soldo in più sul conto per affrontare magari una spesa imprevista ecco una carrellata di modi in cui potete gestire meglio il vostro budget familiare.

Una prima soluzione che vediamo oggi passa per il risparmio gestito. Si tratta di decidere di mettere da parte una certa somma che viene affidata a un istituto bancario o, nel caso che vi proponiamo, a Poste Italiane e che vi permetterà di avere un guadagno certo nel tempo. Ecco allora come funzionano buoni fruttiferi, libretti di risparmio e obbligazioni.

Conto corrente, come funziona il risparmio gestito 

risparmio conto corrente
Conto corrente (foto Adobe)

Poste Italiane offre un ventaglio completo di prodotti finanziari che permettono a tutti di creare una piccola rendita per il futuro. Se non pensate di essere in grado di darvi al trading online una soluzione ideale è scegliere i buoni fruttiferi o i libretti di risparmio.

Leggi anche: Novità Postemobile: con appena 7€ c’è un pacchetto super

I libretti di risparmio sono la scelta di moltissimi clienti che hanno un conto corrente aperto con Poste: la gestione dei libretti è gratuita così come i prelievi e i versamenti e nella versione Smart funziona tutto online. Aperto un libretto di risparmio si può poi passare anche ai buoni fruttiferi.

Con i libretti potete mettere da parte somme piccole o grandi e tenere da parte in caso di necessità. In questo modo, anche se i soldi non sono fisicamente visibili sul vostro conto sapete che sono al sicuro e che potete usarli se serve ma non sono subito disponibili e così non rischiate di spenderli per frivolezze che non vi servono.

Leggi anche: Bonus Postepay, c’è tempo fino a settembre: come ottenerlo

I buoni fruttiferi producono rendimenti diversi nel tempo in base alla formula che si sceglie e si va dall’1% a scadenza fino al 3,50% per i buoni dedicati ai minori. Da ultimo c’è l’opzione del trading online con Poste che vi consente di sottoscrivere Titoli di Stato attraverso una piattaforma online dedicata. A differenza di buoni e libretti, si tratta di investimenti in piena regola con tutti i rischi del caso ma che possono dare ottimi risultati e farvi trovare con molti soldi in più sul conto corrente.