Naspi agosto, arriverà prima o dopo Ferragosto?

Esaminiamo se l’Ente di previdenza riuscirà o meno ad erogare le indennità di disoccupazione prima della festività di metà mese. Il calendario

Naspi agosto, arriverà prima o dopo Ferragosto?
NASpI (Foto Adobe)

Ogni mese dell’anno si sta dimostrando via via più affollato di erogazioni (per fortuna) a cui adempie l’INPS a titolo di bonus e incentivi a sostegno delle famiglie o di singoli cittadini. Ma questi ultimi vanno soltanto ad aggiungersi ai canonici pagamenti ai contribuenti (pensioni, indennità). Pertanto, mensilmente il calendario si presenta fitto di impegni; un’immagine piuttosto sintomatica del momento non semplice che sta vivendo la società italiana.

La curva degli aiuti è infatti cresciuta esponenzialmente a partire dall’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus e, anzi, oggi non può permettersi di scendere senza potenzialmente aprire delle voragini sociali. Tale circostanza resta un paradigma per iniettare degli strumenti correttivi presso le categorie maggiormente sensibili ai cambiamenti in atto, quelli che stiamo tutti vivendo.

Naspi agosto, ecco le date dei pagamenti

Naspi agosto, arriverà prima o dopo Ferragosto?
NASpI (Foto Adobe)

E metri i pensionati sono stati da poco “serviti”, fornendo il consueto rateo mensile e, per gli esclusi del mese di luglio, il Bonus 200 euro, si approssimano le date per ricevere altri contributi destinati alle altre fasce di contribuenti. Oltre le misure ampiamente messe in campo a favore dei lavoratori, non bisogna dimenticare il flusso di indennità regolarmente ricevute da soggetti disoccupati. 

Leggi anche: Decreto Aiuti bis, cosa si prevede nelle prossime settimane

Ovviamente ci riferiamo al noto sussidio di disoccupazione meglio conosciuto come NASpI, destinato ai lavoratori dipendenti fuoriusciti involontariamente per giusta causa. La misura è provvisoria e la sua durata è regolata dai contratti nazionali relativi alle categorie a cui appartengono i lavoratori: di norma, a seguito della richiesta, si attiva già dall’ottavo giorno successivo alla cessazione del rapporto di lavoro; il contributo mensile è inizialmente pari al 75% dello stipendio mensile e dopo 6 mesi, l’importo si riduce mensilmente del 3% fino al termine dell’erogazione.

Leggi anche: Pensioni INPS: ecco chi troverà l’aumento da settembre

Il calendario INPS di agosto dovrebbe soddisfare l’intera platea dei disoccupati interessati prima della festività del 15 agosto: dall’8, infatti, i pagamenti toccano Roma, Latina, Napoli, Pozzuoli, Cagliari; il 9 agosto, gli accrediti spettano a Ferrara; giovedì 11 a Bari e Siracusa e così a scendere. Sebbene il requisito relativo alla titolarità dell’indennità di disoccupazione a giugno 2022 sia propedeutico, per il bonus 200 euro bisognerà attendere ancora il prossimo ottobre.