Bonus bebè, scatta il nuovo bando: chi può ottenerlo

Uscito il bando per beneficiare di sconti sull’assistenza verso i figli più piccoli; ma il genitore è iscritto a questa categoria. Ecco quale

Bonus bebè, scatta il nuovo bando: chi può ottenerlo
Bonus bebè (Foto Pixabay)

Al centro di una crisi internazionale che ha colpito i consumi delle nazioni europee, in particolar modo l’Italia, le famiglie sono continuamente esposte alle spese che la crescita dei figli fisiologicamente comporta. E come si sa, si tratta di spese sempre e comunque rilevanti nel bilancio casalingo. In questo frangente, si sono dimostrati d’obbligo tutti quei sostegni alle famiglie, dai bonus più strutturali alle una tantum.

Particolarmente emblematico risulta l’Assegno Unico, il contributo dedicato ai nuclei familiari con figli a carico fino al compimento del 21° anno di età e figli disabili senza limiti di età. Il reddito ISEE è fondamentale per formulare l’importo che verrà erogato mensilmente per ciascun figlio, producendo un sostegno equo rispetto alle disponibilità (anche patrimoniali) della famiglia.

Bonus bebè, ecco come inoltrare la domanda 

Bonus bebè, scatta il nuovo bando: chi può ottenerlo
Bonus bebè (Foto Pixabay)

L’Assegno Unico entra a pieno regime dal marzo 2022 in sostituzione di una rete di incentivi e bonus a favore delle famiglie, che sono rimasti in essere fino al 31 dicembre 2021; dopodiché, questi ultimi sono stati assorbiti dalla nuova misura ridefinendone completamente i criteri e la platea di beneficiari, abbracciando in un’unica soluzione il maggior numero di soggetti bisognosi del supporto economico.

Leggi anche: Decreto aiuti bis: arriva il nuovo Bonus 200 euro da ottobre

Delle precedenti misure, basate precedentemente sull’esclusivo requisito della composizione familiare, una sola è “sopravvissuta” ed è tuttora erogata: il Bonus bebè, l’assegno di natalità elargito per un anno alla nascita di ogni primo figlio. Quest’anno, però, ha visto lo stanziamento di fondi destinati ad un altro bonus bebè, assegnato con bando; stiamo parlando del bonus ENPAM.

Leggi anche: Bonus Inps, se hai questa età ricevi 500 euro al mese

Da poco pubblicato, il bando dell’Ente previdenziale per i medici elargisce sussidi a favore della genitorialità dei suoi iscritti con figli nati tra il 2021 e il 2022. I sostegni economici aiutano a fruire dei servizi di baby-sitting e degli asili nido sia pubblici che privati entro i primi dodici mesi di vita del bambino o di ingresso del minore in famiglia. Le domande di accesso al bonus bebè ENPAM devono essere inoltrate telematicamente dal sito web della Fondazione ENPAM, entro il 4 ottobre 2022.