Bancomat, così ti scoprono se prelevi da una carta non tua

Se ci rechiamo ad uno sportello ATM del Bancomat e preleviamo contanti con una carta non nostra ci scopriranno subito: ecco il motivo

carta di credito
carta di credito (Foto Pixabay)

Prelevare contanti da uno sportello ATM del Bancomat è ormai una azione quotidiana per la maggior parte degli italiani. Se da una parte l’uso del contante elettronico ha preso sempre più piede anche con apposite legge statali, dall’altro lato sono ancora tanti gli italiani che preferiscono avere nel portafogli qualche banconota.

L’operazione di prelievo al Bancomat dura pochissimi minuti ed è estremamente semplice: basta inserire la carta, digitare il codice PIN e l’importo desiderato e il gioco è fatto. Quello però che in molti non sanno è che ognuna di queste singole azioni è controllata nei minimi particolari da sofisticati strumenti elettronici.

Bancomat, ecco cosa accade quando preleviamo dallo sportello

bancomat
bancomat (Foto Pixabay)

Una delle cose che ci viene sempre ripetuta quando preleviamo dei soldi al Bancomat è fare attenzione che nessuno ci spii: i tentativi di truffa, infatti, sono sempre in agguato. Il prelievo allo sportello ATM è infatti una operazione privata ma non del tutto. Da una parte la filiale bancaria registra ogni nostro movimento, così come l’Agenzia delle Entrate. E se preleviamo con una carta non nostra saremo scoperti subito.

Leggi anche: Rivalutazione pensioni INPS: di quanto aumenteranno nel 2022

Quello che non tutti sanno, infatti, è che in prossimità di ogni sportello ATM c’è una telecamera nascosta. Questo significa che ogni volta che preleviamo le nostre azioni sono riprese dalle telecamere che si trovano sia all’esterno della filiale che all’interno di questa e sono attive 24h su 24. Inoltre i bancomat più aggiornati hanno proprio delle telecamere inglobate.

Leggi anche: Buste paga, in arrivo nuovi aumenti per questi lavoratori

Ne consegue che quando preleviamo siamo controllati anche dalle forze dell’ordine che hanno una visione in tempo reale di quello che stiamo facendo. In questo modo si riescono a scovare ladri e truffatori e quindi anche chi si reca allo sportello ATM con una carta di credito non sua, casomai rubata.

Le telecamere sono quindi non un modo per ledere alla nostra privacy ma un modo per stare più sicuri ed evitare il peggio in caso di furto. Proprio per merito delle telecamere che è stato possibile restituire tanti oggetti smarriti ai clienti della banca e, ovviamente, sono state sventate anche varie truffe!