Smartphone hackerato: attenzione a questi tre segnali

Il vostro smartphone potrebbe essere stato hackerato? Qualunque dispositivo che si interfacci con la rete corre un rischio. Questi sono i segnali che non dovete mai sottovalutare

smartphone non funziona
Smartphone hackerato (foto Pexels)

Potrebbe non essere nulla oppure il malfunzionamento che riscontrate da un po’ sul vostro device potrebbe realtà nascondere attività criminali che si stanno svolgendo letteralmente in background mentre voi non ve ne accorgete.

Esistono infatti sistemi e software in grado di hackerare gli smartphone esattamente come sono in grado di bucare le difese di un computer. Del resto con lo sviluppo della tecnologia alcuni modelli di smartphone sono in pratica dei piccolissimi computer da tenere in tasca. Avere il proprio device hackerato significa esporsi a una serie di truffe e di pericoli. Ecco come riconoscerli e fronteggiarli.

Smartphone hackerato? Lo riconoscete così

smartphone non funziona
Smartphone hackerato (foto Pexels)

Da messaggi che arrivano da numeri sconosciuti, scritti spesso anche in un italiano poco comprensibile, fino ad un anomalo consumo della batteria anche se lo smartphone è nuovo: sono tutti piccoli segnali che qualcuno sta cercando di entrare oppure è già entrato sul vostro smartphone.

Leggi anche: Amazon, condizionatore in offerta a meno di 30€ | Foto

I cybercriminali lavorano senza sosta per sviluppare soluzioni che consentano loro di penetrare le difese di qualunque device e rubare dati personali, conti in banca e tutto il contenuto che è possibile poi sfruttare o rivendere al mercato nero digitale.

I segnali che dovete tenere d’occhio sono innanzitutto proprio un consumo della batteria che risulta particolarmente aggressivo e che vi porta a trovarvi nella scomoda situazione di dover cercare una presa di corrente ogni poche ore. Un altro segnale è l’innalzamento della temperatura dello smartphone che, se hackerato, potrebbe essere in comunicazione perenne con qualcuno che vi sta rubando i dati personali e questo lavoro genera un sovraccarico che produce a sua volta calore.

Leggi anche: Bonus 200€: chi può fare domanda fino al 30 settembre

Se improvvisamente poi il cellulare comincia a non funzionare più come dovrebbe, per esempio i messaggi non vengono inviati oppure non li ricevete, il segnale risulta molto carente dove prima era abbondante oppure perdete del tutto la possibilità di telefonare dovete stare molto attenti. Se avete paura che il vostro smartphone possa essere hackerato il nostro consiglio principale, oltre a quello di evitare di cliccare su tutto quello che vi arriva, è quello anche di installare un antivirus mobile. Tutti i principali produttori di antivirus hanno adesso una versione pensata per smartphone e tablet proprio per evitare che anche questi device subiscano aggressioni. E se siete caduti vittima di un hacker? Chiudete gli occhi, salutate le foto che avevate (cercare di spostare file fuori dal device rischia di infettare altri dispositivi e non è raccomandabile) e passate a un hard reset.