Tachipirina: l’errore che fanno in molti senza saperlo

La Tachipirina può anche rimanere molti anni nel mobiletto dei farmaci. Quando il prodotto è scaduto, come è bene comportarsi?

tachipirina scaduta
Tachipirina (Foto Adobe)

La Tachipirina è uno dei farmaci più utilizzati in commercio. Soprattutto come farmaco da banco. Utile per alleviare le sintomatologie dolorose e febbrili, la Tachipirina, o meglio il principio attivi paracetamolo, ha scalato la classifica delle vendite da quando c’è la pandemia in corso. In assenza di farmaci specifici, il virus viene trattato con Tachipirina o antinfiammatori generici. Motivo per il quale al momento è presente nell’armadio dei medicinali praticamente di tutti gli italiani.

La Tachipirina viene venduta in vari formati e dosaggi. Per chi ha problemi gastrici, è consigliabile utilizzare le supposte che consentono l’assorbimento del principio attivo attrqaverso le pareti intestinali. Anche se farmaco da banco, Tachipirina può essere comunque dannosa, specie in caso di sensibilità al paracetamolo o di sovradosaggio. Anche le donne incinte o in allattamento dovrebbero chiedere consiglio al medico prima di assumere Tachipirina.

Tachipirina, cosa fare del farmaco scaduto

tachipirina scaduta
Tachipirina (Foto Adobe)

Come farmaco molto utilizzato dagli italiani, la Tachipirina viene conservata per ogni occorrenza. Ma dopo parecchio tempo Tachipirina scade, ed il farmaco non è più utilizzabile. Se si ingerisce Tachipirina scaduta nella migliore delle ipotesi non sortisce alcun effetto, nella peggiore si rischia l’intossicazione. L’unica destinazione d’uso per la tachipirina scaduta sono i rifiuti. Ma dove gettarla?

Leggi anche: Tumore colon: segnale d’allarme se le feci sono così

I farmaci scaduti non andrebbero gettati nell’indifferenziata. Vanno riconsegnati al farmacista che provvederà a smaltirli adeguatamente. E la Tachipirina non fa eccezione. Inoltre il farmaco riportato in farmacia deve essere riconsegnato dopo aver smaltito la confezione. Il packaging di carta e cartone ed il foglietto illustrativo vanno riciclati nel contenitore della carta e cartone. Il blister in “plastica e metalli”. Le pillole, o supposte, devono invece essere consegnate in farmacia o ad un punto ASL per i medicinali scaduti.

Leggi anche: Tachipirina: l’errore che fanno in molti senza saperlo

In ogni caso è consigliabile, quando si assume Tachipirina, controllare la data di scadenza e conservare il prodotto in un luogo fresco ed asciutto. L’alta temperatura e l’umidità eccessiva possono degradare il medicinale anzitempo, prima della scadenza riportata sulla confezione di Tachipirina.