NASPI, bonus in arrivo per tutti i disoccupati

Anche tutti coloro che ricevono la NASPI potranno ricevere il bonus da 200 euro direttamente in busta paga

bonus 200 euro
Bonus 200 euro (Foto Pixabay)

Lo scorso 2 maggio il Consiglio dei Ministri ha approvato il DL Aiuti ed Energia, ovvero delle nuove misure messe in campo per aiutare le famiglie italiane dal consumo dovuto ai rincari energetici e dalla conseguente inflazione che da alcuni mesi attanaglia il nostro Paese e l’Europa intera.

Sono  tanti gli aiuti previsti e tra questi c’è un bonus una tantum che spetta alla maggior parte degli italiani dal valore di 200 euro. Il bonus, come detto, vuole assorbire una parte dei rincari dovuti all’inflazione che in questi mesi sta raggiungendo livelli record. A ricevere il bonus anche coloro che beneficiano della Naspi.

Naspi, come ricevere il bonus da 200 euro

Bonus NASPI
NASPI (Foto Adobe)

Il bonus da 200 euro previsto dal dl Aiuti per pensionati e lavoratori dipendenti con redditi fino a 35.000 euro sarà elargito «non appena tecnicamente possibile» e probabilmente a luglio per i primi e tra giugno e luglio per i secondi. Il bonus è destinato anche a tutti coloro che per il mese di giugno 2022 percepiranno l’indennità di disoccupazione o la Naspi.

Leggi anche: INPS, in arrivo un super cedolino: chi riguarda

I 200 euro arriveranno nelle tasche anche dei percettori del reddito di cittadinanza, dei lavoratori stagionale e dei collaboratori domestici. Come detto si tratta di una misura una tantum, ovvero pagata una sola volta e sarà elargita direttamente nel cedolino della pensione o nella busta paga, come se fosse un aumento.

Leggi anche: Pensioni INPS, chi non riceverà la quattordicesima a luglio

Gli italiani beneficiari di questa misura, inclusi quelli che ricevono la NASPI, non dovranno fare alcuna richiesta ma si troveranno i soldi direttamente con la busta paga di luglio o attraverso l’INPS se sono pensionati. Stesso periodo anche per i lavoratori subordinati che si ritroveranno il bonus in busta paga a giugno o luglio.

Non sono state ancora rese pubbliche, invece, le modalità di ricevimento del bonus da 200 euro per i lavoratori autonomi. L’intervento è stato reso possibile attraverso la tassazione degli extraprofitti delle imprese energetiche degli ultimi mesi. La tassazione passa dal 10% al 25%. Si è trattato di una sorta di operazione Robin Hood. Del resto, compito del legislatore è anche quello di cercare di distribuire equamente la ricchezza.