Busta paga, quando arriverà l’ex bonus Renzi a maggio?

L’ex bonus Renzi è diventato un bonus Irpef da 100 euro in busta paga per i lavoratori dipendenti. Quando arrivano i pagamenti?

bonus abruzzo
bonus abruzzo (Foto Adobe)

Nel 2015 Renzi, allora Premier, ha introdotto il cosiddetto Bonus Renzi, ovvero l’aumento della busta paga di 80 euro sotto forma di detrazione fiscale. Fino a giugno 2020, gli 80 euro spettavano a tutti i lavoratori dipendenti con reddito inferiore ai 24.600 euro. Superato tale tetto il bonus veniva riconosciuto in modalità ridotta.

Dal primo gennaio 2021 il bonus Renzi è stato sostituito dal bonus 100 euro al mese. Ma solo per i lavoratori dipendenti entro i 15.000 euro di reddito. Nel 2022 le regole sono cambiate nuovamente. I 100 euro in busta paga spettano ai lavoratori con reddito fino a 15.000 euro, ed in alcuni casi, quando le nuove aliquote risultano penalizzanti, anche ai lavoratori con reddito fino a 28.000 euro.

Per calcolare gli aventi diritto sopra la cifra dei 15.000 euro annui si devono considerare anche tutte le altre detrazioni di cui il nucleo familiare del lavoratore usufruisce, come ad esempio quelle per i figli a carico e le altre detrazioni Irpef.

Busta paga, l’erogazione dell’ex Bonus Renzi

Busta paga bonus Renzi maggio
Busta paga (Foto Adobe)

Come bonus non viene direttamente erogato dall’Inps, ma dal datore in busta paga. Successivamente, al datore di lavoro viene restituita la cifra. L’importo dell’ex bonus Renzi è pari a 1.200 euro complessivi, ovvero 100 euro per 12 mensilità, per i lavoratori con reddito fino a 15.000 euro.

Leggi anche: INPS, assegno unico: chi riceverà i soldi sempre a fine mese

Si ricorda che il bonus è strettamente legato al contratto di lavoro. Di conseguenza, se il lavoro a tempo determinato cessa durante l’anno, si avrà diritto al bonus in busta paga solo per i mesi in cui effettivamente si è stati sotto contratto.

Leggi anche: Cassa integrazione, in arrivo i pagamenti INPS: per chi

Generalmente il bonus da 100 euro viene corrisposto per la mensilità precedente. Di conseguenza i pagamenti di maggio sono relativi al mese di aprile. Quindi la finestra per i pagamenti è tra fine mese e l’inizio del successivo. Se non si è ancora ricevuto il bonus per il mese di aprile si possono chiedere informazioni direttamente all’Inps tramite il portale, nella cui area riservata è possibile controllare le lavorazioni in corso. Per il mese di maggio si attendono i pagamenti tra fine mese ed inizio giugno.