INPS, novità per tutti i pensionati: di cosa si tratta

L’Inps comunica un nuovo servizio online per i pensionati. Per usufruirne si dovrà accedere alla pagina personale del portale

inps certificato pensione online
Inps pensione (Foto Adobe)

L’Inps segue tutte le fasi del rapporto previdenziale dei cittadini con le istituzioni, e ne regola le relazioni. Oltre alla pensione di vecchiaia, l’Inps segue anche le altre prestazioni previdenziali. Con la spinta alla digitalizzazione della Pubblica amministrazione e dei servizi, molte pratiche possono essere espletate direttamente online, ma serve possedere le chiavi digitali Spid, Cie o Cns per entrare.

Da ottobre 2021 non sono più accettate le credenziali dei vari portali. Molte pratiche non rendono più necessario recarsi fisicamente negli uffici dell’Inps ed attendere il proprio turno per lo sportello, si possono gestire tranquillamente da casa propria. Basta avere un pc, una connessione Internet, un po’ di dimestichezza informatica ed una certa dose di pazienza, soprattutto se si è alle prime armi.

In alternativa ci si può rivolgere ad un professionista o ad un patronato. L’Inps frequentemente invia messaggi e comunicati sulle nuove prestazioni presenti nel portale dell’Ente. Il 5 aprile ce n’è stato uno interessante per i pensionati.

INPS, il certificato di pensione online, come si richiede

inps certificato pensione online
Inps pensione (Foto Adobe)

Fra i servizi online al cittadino, dal 4 aprile è disponibile il certificato di pensione per tutti i beneficiari di prestazioni previdenziali ed assistenziali. A cosa serve? E’ anche detto modello ObisM e contiene le informazioni analitiche sul reddito da pensione, con particolare attenzione alla rivalutazione annuale dell’importo. E’ fondamentale ad esempio per richiedere un prestito con la cessione del quinto.

Leggi anche: INPS, pagamenti ALAS di aprile: ecco quando arriveranno

Leggi anche: Assegno unico INPS: novità per le famiglie numerose

Per ottenerlo si deve andare sulla sezione servizi al cittadino del portale, ed accedere con le credenziali Spid, Cie o Cns. L’Inps sottolinea inoltre che tale certificato non è disponibile per le prestazioni di accompagnamento alla pensione, come ad esempio l’APE sociale, che non avendo la natura del trattamento persionistico non viene rivalutata.