Beffa Gratta e Vinci: in questo caso non puoi riscuotere la vincita

Gratta e Vinci, attenti alla brutta sorpresa: in questo caso non sarà consegnato nessun premio nonostante un biglietto vincente

Gratta e Vinci
Gratta e Vinci

Vincere al Gratta e Vinci, in fondo, è un po’ il sogno di tutti. Che male c’è nel sognare in una vita migliore, in una giocata di pochi euro che magari potrebbe comportarti un patrimonio che assicurerebbe totale serenità economica soprattutto in questi tempi di grande incertezza. L’importante è giocare sempre responsabilmente, ma per il resto, provarci una volta ogni tanto, non c’è nulla di male.

L’importante è non farsi mai trascinare dalla smania di vincita. Anche perché più si tenta, più questa non verrà per una legge non scritta ma appurata. Bisogna puntarci in maniera spensierata, magari a margine di un caffè con amici o dopo il pagamento di una bolletta per provare così a rifarsi tramite un biglietto. Ed è proprio quando meno lo si aspetta che, se è destino, arriverà il colpaccio che potrà far svoltare.

Gratta e Vinci, cosa annulla una vincita 

Gratta e Vinci
Gratta e Vinci

Tuttavia attenzione a due grossi ostacoli per quanto riguarda eventuali vincite, dettagli di non poco conto che potrebbero far saltare il premio nonostante un biglietto vincente. Il primo è la scadenza. Non importa la somma: se il tagliando è scaduto, non sarà più valido e di conseguenza sfumerà anche la cifra trovata. Tuttavia c’è tempo: 45 giorni, periodo necessario per mettere da parte un biglietto e magari comprendere solo dopo che rappresenta un vero e proprio tesoretto.

Leggi anche: Gratta e Vinci, doppia vincita da urlo col Miliardario Maxi

Leggi anche: Conto corrente bloccato: ecco quando può accadere

L’altra cosa da tenere in considerazione, invece, è l’integrità del biglietto stesso. Una volta individuata una vincita, se non si ha modo di riscuotere subito, è il caso di tenerlo il più possibile al sicuro. Come si evince infatti dal sito ufficiale dei biglietti della fortuna, questa è una condizione imprescindibile per la validità del biglietto. Uno strappo o dell’acqua sul biglietto, infatti, annullerebbe il tutto lasciandovi col cerino in mano…