Congedo papà INPS, indennità prevista e come fare domanda

L’Inps prevede il congedo parentale anche per i papà. Ecco quali sono le modalità per inoltrare la domanda e le indennitàINPS congedo papà

L’Inps, ente previdenziale più antico del Paese, prevede anche per i papà i congedi parentali. Il congedo obbligatorio è un diritto autonomo di ogni padre. Per questo motivo esso si va ad aggiungere a quello della madre. Per quanto riguarda la domanda, dal portale dell’Inps ci sono le indicazioni dettagliate nella sezione dedicata. Intanto per fare domanda il padre deve essere titolare di un lavoro dipendente.

Congedo papà, indennità e domandaINPS congedo papà

Inoltre, come sottolinea l’Inps sul suo portale, il padre lavoratore dipendente deve comunicare al proprio datore di lavoro le date in cui intende usufruire del congedo almeno 15 giorni prima. Esistono due casi, pagamento a conguaglio o pagamento diretto dell’Inps. Nei casi di pagamento a conguaglio (articolo 3, decreto ministeriale del 22 dicembre 2012), per poter usufruire dei giorni di congedo il padre lavoratore dipendente deve comunicare in forma scritta al datore di lavoro le date di fruizione.

Leggi anche: INPS, come calcolare la propria pensione futura | Tabella

Nei casi di pagamento diretto da parte di INPS, la domanda si presenta online all’Ente attraverso il servizio dedicato. Il menu interno al servizio si articola nelle seguenti voci:

  • Informazioni, pagina che descrive le prestazioni previste per le differenti categorie di lavoratori;
  • Manuali, pagina dalla quale è possibile consultare e scaricare i manuali d’uso della funzionalità di “acquisizione domanda” disponibili per ogni categoria di lavoratore;
  • Acquisizione domanda, funzionalità che consente la compilazione e l’invio della domanda per le diverse categorie di lavoratori;
  • Annullamento domande, funzionalità che permette di annullare la domanda inserita;
  • Consultazione domande, funzionalità che consente di verificare le domande inserite e inviate all’INPS.

Leggi anche: Decreto sostegni, nuovi bonus in arrivo: ecco per chi

E’ possibile inoltrare la domanda anche tramite Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile o attraverso patronati. Per quanto riguarda l’indennità essa è pari al 100% mentre la contribuzione è figurativa.