Allarme INPS, avviso ai cittadini: “Attenzione a quest’email”

L’INPS ha segnalato una truffa di phishing ai suoi danni. Ecco il messaggio che sta arrivando agli italiani

inps visite fiscali orari
Inps (Foto Adobe)

Anche l’INPS è finito nelle mani dei truffatori online che, ogni giorno, mettono a segno varie truffe ai danni di italiani ignari. Con l’avvento della tecnologia, poi, le truffe online hanno preso sempre più piede in Italia.

E così sono centinaia di migliaia gli italiani che si ritrovano sommersi da tentativi di truffa che corrono via mail o via SMS, ovvero tramite phishing. Vediamo in cosa consiste la truffa ai danni dell’INPS e come difendersi.

Truffa a nome INPS: attenzione a questa mail

(Screen INPS)

L’ultima truffa in questo senso è stata segnalata proprio dall’INPS e si tratta di un vero e proprio tentativo di phishing ai danni degli italiani. Il phishing è una particolare tipologia di truffa realizzata sulla rete Internet attraverso l’inganno degli utenti. Si concretizza principalmente attraverso messaggi di posta elettronica ingannevoli.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, 5 novità per il 2022: cosa cambia

L’INPS avvisa gli utenti che i malviventi, sfruttando apparenti comunicazioni da parte di un sedicente servizio cliente dell’Istituto, invitano ad inviare dati personali su un link cliccabile, allo scopo di ottenere il pagamento di una somma tramite bonifico da parte dell’INPS.

L’Istituto invita i propri utenti a diffidare di tali comunicazioni, in quanto finalizzate a sottrarre fraudolentemente dati anagrafici oppure relativi a conti correnti o a carte di credito. Si ricorda, a riguardo, che le informazioni sulla propria posizione sono consultabili accedendo direttamente al sito web dell’INPS.

Leggi anche: Avviso Agenzia delle Entrate a tutti gli italiani

L’INPS, per motivi di sicurezza, informa che non invia mai comunicazioni di posta elettronica contenenti allegati da scaricare o link cliccabili. Questi messaggi, dunque, non sono inviati dell’INPS, che ne disconosce completamente il contenuto. La raccomandazione è quella consueta di cestinarli senza aprire gli allegati.