Bonus affitto 2022: chi può ottenere fino a 2.000 euro

La legge di bilancio del 2022 ha approvato il sostegno per coloro che vanno in affitto. Ecco i requisiti per ricevere fino a 2.000 euro

bonus affitto 2022
Banconote (Foto Adobe)

La legge di bilancio 2022 non si è dedicata soltanto alle buste paga, alle pensioni e al taglio dell’imposta sulle persone fisiche. Nel testo sono inseriti tanti altri sostegni a varie categorie diverse che nel complesso rendono la manovra molto complessa e dispendiosa. Tra gli aiuti approvati c’è anche il bonus affitto 2022. Si tratta di una conferma, in realtà, del sostegno per i giovani che lasciano il nucleo familiare.

Bonus affitto, a chi è diretto

bonus affitto 2022
Banconote (Foto Adobe)

Il bonus è indirizzato, infatti, ai giovani che vanno dai 21 ai 30 anni e che decidono di fittare o una casa oppure una stanza singola. I requisiti per ottenere il bonus sono i seguenti: età compresa tra i 20 e i 31 anni non compiuti; reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro l’anno; stipula un contratto di locazione per l’intera unità abitativa o per una parte di essa (la singola stanza), la quale verrà destinata a residenza e dunque “prima abitazione” dell’intestatario del contratto.

Leggi anche: Bancomat, evita il prelievo se noti questo: brutta sorpresa

Grazie a questi requisiti si può accedere al bonus che consiste in una detrazione del 20% del canone pagato per l’affitto fino ad un importo massimo di 2.000 euro. Questa cifra è più bassa rispetto allo scorso anno in cui il tetto massimo detraibile era di 2.400 euro annui. Altra condizione è legata al limite temporale. L’agevolazione, infatti, può essere richiesta fino al quarto annodi locazione.

Leggi anche: Agenzia delle Entrate: pioggia di avvisi fiscali in arrivo. Chi riguarda

Altra nota importante è l’intestazione del contratto di locazione che deve essere fatta dal giovane e non da chi ne fa le veci o lo detiene a carico nel nucleo familiare. Si tratta, in sintesi di un sostegno per i giovani che intendono uscire realmente dal nido familiare e non alla persona che lo detiene a carico.