INAIL, per le casalinghe assegno da 335€: come riceverlo

Fino alla fine di gennaio le casalinghe senza contributi INPS potranno richiedere un assegno da 335 euro con una semplice autocertificazione

mascherine ffp2 prezzo fissato
(pixabay)

Il nuovo anno porta con sé una novità molto importante per quanto riguarda le casalinghe italiane che potranno ricevere un assegno mensile di diverse centinaia di euro.

Come ben sappiamo, nonostante il lavoro di casalinga sia molto duro, tra figli da badare, commissioni e pulizia della casa, questa donne non percepiscono una regolare retribuzione e ogni giorno il loro impegno non riceve particolari riconoscimenti.

Quando l’età della pensione si avvicina, le casalinghe potranno richiedere un assegno mensile a dir poco modesto e, per effetto della rivalutazione, è stato incrementato anche il trattamento mensile a favore di chi svolge attività lavorativa in casa.

INAIL, assegno per le casalinghe da 335 euro

controlli fisco
pixabay

Molte donne casalinghe che si trovano in condizioni economiche precarie possono richiedere sussidi statali con cadenza mensile come la pensione di cittadinanza. In questo modo anche chi non ha mai ricevuto retribuzione per il lavoro svolto potrà contare su un assegno mensile.

Leggi anche: Pensioni, ecco gli aumenti del 2022: le cifre per ogni fascia

A partire dal 1° gennaio molte casalinghe senza contributi INPS hanno diritto a 335 euro inviando una semplice autocertificazione. Il termine per presentare una semplice autocertificazione da parte di chi espleta compiti ed attività domestiche scade il 31 gennaio 2022. 

Leggi anche: BancoPosta, grande novità per i pagamenti nel 2022

Questo tipo di assegno di 337,41 euro può essere inchiesto in caso di danni permanenti dovuti ad infortuni che sono avvenuti in casa durante lo svolgimento della pulizie. Sono proprio i cali di attenzione a determinare più spesso infortuni più o meno gravi. Per ottenere l’assegno l’incidente fra le mura domestiche deve aver provocato una percentuale di inabilità che va dal 6% al 15%.

L’INAIL garantisce tale copertura anche alle casalinghe che non hanno mai effettuato il versamento annuale per l’acquisto del premio assicurativo. Hanno diritto al premio assicurativo gratuito i soggetti con reddito personale lordo inferiore a 4.648,11 euro. Gli esonerati dal versamento potranno pertanto inviare un’autocertificazione attestante la propria condizione economica e rientrare fra i beneficiari della polizza.