Carta acquisti INPS: scatta la novità per il 2022

Il MEF ha diramato una comunicazione prima dell’inizio del nuovo anno inerente agli aggiornamenti di alcuni parametri ISTAT. Questa modifica andrà ad incidere anche sulla c.d. carta acquisti INPS, vediamo di cosa si tratta

pensioni inps anticipo
Inps (Foto Adobe)

La carta acquisti INPS è una misura di sostegno economico per i cittadini e le famiglie meno abbienti. Nello specifico, si tratta di una carta di pagamento elettronica utilizzabile per acquistare beni di genere alimentare, medico e per pagare le varie utenze di luce, gas e acqua. Non è previsto il ritiro di contante con la carta acquisti INPS, a differenza del Reddito di Cittadinanza.

La carta acquisti INPS dispone di 40 euro al mese, ricaricata dall’Ente di previdenza ogni due mesi: un totale di 80 euro spendibili per i generi di prima necessità nei negozi convenzionati che accettano la carta acquisti INPS.

Gli aventi diritto a questo contributo possono essere i cittadini che hanno almeno 65 anni
d’età o quelli che hanno un’età inferiore ai tre anni. Per i secondi, ovviamente, l’utilizzo della carta acquisti INPS è prerogativa del genitore che ha la potestà sul bambino.

Aggiornamenti carta acquisti INPS: ISEE e reddito

inps calendario pensioni
Inps (Foto Adobe)

Per via dell’inflazione, e quindi a causa dell’aumento dei prezzi di beni e servizi, i limiti riguardanti indicatore ISEE e reddito personale per ottenere la carta acquisti INPS sono stati perequati in base al tasso di inflazione comunicato dall’ISTAT. Tale perequazione sarà valida per tutto il 2022 ed è in vigore dal 1° gennaio di quest’anno.

Leggi anche: Sei nato nel 2003? Pronto un bonus INPS da 500 euro

Vediamo nello specifico quali sono queste modifiche:

  • per i cittadini nella fascia di età dei minori di anni 3, valore massimo dell’indicatore ISEE pari a euro 7.120,39;
  • i cittadini di età compresa tra i 65 e i 70, valore massimo dell’indicatore ISEE pari a euro 7.120,39 e importo complessivo dei redditi percepiti non superiore a euro 7.120,39;
  • per i cittadini nella fascia di età superiore agli anni 70, valore massimo dell’indicatore ISEE pari a euro 7.120,39 importo complessivo dei redditi percepiti non superiore a euro 9.493,86.

Leggi anche: INPS, da luglio cambieranno le pensioni per questa categoria

Considerato il fatto che questi aggiornamenti sono già validi, chiunque voglia ottenere questo beneficio dovrà presentare la domanda con la nuova modulistica che contiene il tetto ISEE e quello reddituale aggiornati in base alle indicazioni dell’ISTAT. I moduli per presentare la domanda della carta acquisti INPS sono disponibili presso gli Uffici postali e nei siti internet di INPS, POSTE ITALIANE, Ministero dell’Economia e delle Finanze e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.