INPS, sms a tutti i pensionati: grande novità dal 2022

A partire dal mese di gennaio 2022 ci sarà una importante novità da parte dell’INPS verso tutti i pensionati d’Italia

INPS
(Facebook)

Il 2022 porterà con sé una importante novità per quanto riguarda tutti i pensionati d’Italia. A breve le lunghe file agli sportelli o le lunghe attese per ricevere le notizie saranno solo un lontano ricordo.

L’INPS ha infatti recentemente sottoscritto l’accordo di adesione con PagoPA Spa per l’integrazione di alcuni servizi che saranno disponibili sull’App IO. Con questo nuovo servizio INPS e cittadini saranno più “vicini”.

INPS, la novità dal 2022 sulle pensioni

In pensione con 10 anni di contributi, ecco quando si può
Pixabay

L’INPS si è adeguato al D.Lgs n.82/2005 secondo cui le Pubbliche Amministrazioni debbano rendere fruibili i propri servizi in rete e ha attivato sull’App IO vari servizi. Tra i vari servizi attivati c’è quello che avvisa i pensionati direttamente sul telefonino quando arrivano i pagamenti. Ricordiamo che per entrare nell’App IO bisogna usare la propria identità digitale SPID o la Carta d’Identità Elettronica. 

Leggi anche: Digitale terrestre, stasera in Tv: i programmi del 28 dicembre

Inoltre l’ente ha provveduto allo snellimento di tante procedure in materia di invalidità civile. Infatti, l’invalidità e la Legge 104 sono più vicine con questo nuovo servizio INPS. Oltre a ricevere la notifica della pensione direttamente via SMS, vediamo quali sono gli altri servizi attivi sull’App IO.

Leggi anche: Pensioni, tutti gli aumenti da gennaio: cifre e tabella 

Ad essere attivi anche la notifica dello stato di avanzamento di richieste gestite su INPS Risponde o Linea INPS; la notifica di avviso per le nuove comunicazioni consultabili nella Cassetta Postale online e la notifica per le disposizioni di pagamento erogati dall’Istituto relativamente a prestazioni pensionistiche e non.

L’INPS, inoltre, metterà a disposizione dei video tutorial interattivi che guideranno l’utente nell’utilizzo e nell’accesso a vari servizi presenti sul sito dell’Ente. Ad esempio nel servizio Cassetta Postale i percettori NASPI potranno visualizzare un video per comprendere le modalità di calcolo, l’importo e la durata della sua NASPI. Infine, l’utente avrà una esperienza di navigazione personalizzata.