Prelievo bancomat, nuovo caso: ti becchi una denuncia se…

Bancomat, guai a commettere un errore del genere: ve la vedreste brutta con una denuncia immediata 

Bancomat
Bancomat (Foto Adobe)

Che sia di credito o bancomat, al giorno di oggi le carte emesse dagli istituti bancari sono molto utilizzate dagli italiani che si stanno ormai abituando ad effettuare sempre più transazioni ed abbandonare l’uso dei contanti.

Proprio perché lo strumento di pagamento è molto utilizzato che tanti malintenzionati provano a commettere truffe ai danni dei possessori e degli istituti di credito. Ormai siamo abituati a tanti tentativi di truffe che, di solito, riguardano vere e proprie organizzazioni di criminali.

Nei giorni a ridosso del Natale, però, è stato un singolo uomo a mettere in campo non una vera e propria truffa ma una appropriazione indebita. Vediamo di cosa si tratta.

Bancomat, non fate mai questa cosa

Bancomat
Bancomat (Foto Adobe)

Spesso siamo abituati a raccontare tentavi di truffa o allo sportello bancomat o via internet ma, questa volta, non si tratta proprio di una truffa ma di una appropriazione illecita di un oggetto smarrito. Un uomo ha infatti trovato un portafoglio ed ha iniziato a prelevare contanti.

Leggi anche: “Conto corrente bloccato”. L’avviso che sta mandando tutti in panico 

Il fatto è accaduto a Galatina, in provincia di Lecce, dove un uomo di 69 anni è stato denunciato per appropriazione indebita e ricettazione. L’uomo ha trovato un portafoglio per terra in un’area di servizio, ha utilizzato il bancomat custodito all’interno insieme ad un bigliettino sul quale era trascritto il codice e nel giro di pochi minuti ha prelevato ben tre volte da tre sportelli bancomat diversi.

Leggi anche: Conto corrente: se hai questa cifra scatta la tassa extra 

Il proprietario della carta bancomat si era accorto di aver perso il portafoglio poco prima di pagare la consumazione al bar e, tramite l’App del digital banking sul suo cellulare si è accorto dei prelievi ed ha denunciato subito l’accaduto al Commissariato di Galatina.

In poco tempo le forze dell’ordine hanno visionato le telecamere nei pressi degli sportelli e della stazione di servizio individuando in tutti e tre i casi un’auto e un uomo. Il mezzo è stato poi individuato qualche giorno dopo parcheggiato nel centro di Galatina. Il proprietario è stato identificato, fermato e denunciato. Ecco perché in caso di tentazione non bisogna mai cedere: oltre che per una questione di umanità, verreste scoperti subito.