Allarme digitale terrestre: spunta un problema inaspettato

L’arrivo del nuovo digitale terrestre ha migliorato sicuramente la visione della tv ma ha anche creato alcuni problemi e imprevisti molto pesanti

Foto Cardmapr Unspalsh

Nessuno in realtà sembrava poterlo prevedere ma il nuovo digitale terrestre non sta solo portando un segnale migliore nelle televisioni degli italiani. Sta anche creando tutta una serie di disguidi.

Accanto infatti al problema che hanno molti utenti di dover risintonizzare in continuazione il proprio decoder a causa dei cambiamenti che si stanno susseguendo dall’inizio di ottobre, c’è un problema che qualcuno avrebbe forse dovuto prevedere: che fine fanno i vecchi televisori? E i vecchi decoder?

Digitale terrestre, il problema di smaltire i Raee

Bonus rottamazione TV, si parte il 23 agosto con le richieste
(pixabay)

Gli apparecchi per il digitale terrestre così come le televisioni e qualunque altro elettrodomestico quando devono essere smaltiti rientrano tra i cosiddetti Raee ovvero rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Se avete deciso di cambiare la televisione usufruendo magari dei bonus messi a disposizione dal Governo per poter avere il nuovo digitale terrestre, vi sarete dovuti in qualche modo liberare del vecchio apparecchio. Diverse catene di negozi hanno preso in carico i vecchi televisori e i vecchi decoder che però in qualche modo devono comunque essere smaltiti e questo smaltimento sta provocando una situazione critica negli impianti di raccolta e gestione dei rifiuti che rischiano di andare in tilt.

Leggi anche: Digitale terrestre, come cambiare i canali senza telecomando 

Oltre a intasare i centri raccolta, smaltire i Raee ha portato anche a un carico maggiore in termini di lavoro degli addetti che hanno dovuto rispondere a un picco di richieste di ritiro a domicilio dei vecchi apparecchi. E con l’arrivo del Natale e quindi con il nuovo picco degli acquisti, c’è il rischio che la situazione vada completamente fuori controllo.

Leggi anche: Oroscopo: come si chiuderà il vostro 2021. Attenti alle sorprese

Anche per questo motivo, nel caso in cui il vostro televisore non possa più ricevere il digitale terrestre ma non sia neanche abbastanza vecchio da poter giustificare di trasformarlo in un rifiuto, provate per esempio utilizzare le piattaforme gratuite di streaming offerte da Rai e Mediaset, attraverso cui è possibile vedere gli stessi identici canali che trovereste sul nuovo digitale terrestre.

Una scelta che non vi costa niente se non forse il costo di un cavo per collegare il televisore al computer ma che può farvi risparmiare anche molti soldi e allo stesso tempo aiutare l’ambiente.