Canone Rai, chi ha la legge 104 può non pagarlo?

Coloro che sono beneficiari della Legge 104 hanno una serie di esenzioni da tasse e tributi. Ma possono non pagare il Canone RAI?

(Pixabay)

In Italia coloro che sono beneficiari della Legge 104 possono avere varie esenzioni in termini di tasse e di tributi.

Prima di entrare nel merito delle esenzioni ricordiamo che la Legge 104/92 regola le norme di assistenza, integrazione sociale e i diritti delle persone disabili, garantendo il rispetto della dignità umana.

La Legge 104/92 promuove l’integrazione del disabile nella famiglia, nella scuola, nel lavoro e nella società, tutelandolo giuridicamente ed economicamente.

Legge 104 e Canone Rai, si può non pagare?

Canone Rai
Canone Rai

Come detto, coloro che sono beneficiari della Legge 104 possono richiedere alcune esenzioni da tasse e tributi. Tra queste le principali esenzioni ci si chiede se è possibile non pagare il Canone Rai, la tassa automobilistica, ovvero il Bollo Auto, la tassa sui Rifiuti e le Tasse Scolastiche e Universitarie per gli studenti disabili.

Leggi anche: Casalinghe, come ottenere 500 euro dall’Inps

I questo articoli si focalizzeremo, nello specifico, se coloro che percepiscono la Legge 104 possono essere esenti dal pagamento del Canone Rai. Per quanto riguarda questo tipo di esonero, nel 2019 se ne discusse ampiamente, tanto che il Movimento 5 Stelle aveva presentato una proposta da inserire nella Legge di Bilancio 2019. Questa proposta, che sarebbe stata valida a partire dal 2020, prevedeva l’esonero del Canone RAI anche per tutti coloro che beneficiano della Legge 104.

Leggi anche: Bollo auto, può non pagarlo chi ha la Legge 104?

In fase conclusiva dell’approvazione della Legge di Bilancio 2019, il governo però non approvò questa proposta e quindi, ad oggi, chi rientra nella legge 104 dovrà comunque pagare come tutti il Canone RAI. Nulla da fare, quindi, il Canone RAI deve essere pagato anche da questa categoria di persone.

Ricordiamo, però, che sono tante le agevolazioni fiscali che derivano dalla Legge 104/92. Tra queste c’è la detrazione per l’acquisto di un veicolo; esenzione dal bollo auto e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà. Ancora detrazioni della spesa di assistenza; delle spese sanitarie e per l’abbattimento delle barriere architettoniche; detrazione del costo d’acquisto di mezzi tecnici ed informatici.