Bonus INPS, chi può ottenere subito 800€ (e non solo) entro dicembre

Dicembre sarà l’ultimo mese utile per accedere ad alcuni bonus dell’INPS anche con ISEE alto. Vediamo quali sono

(pixabay)

Il 2021 è ormai agli sgoccioli e, con la fine dell’anno, termineranno alcuni bonus messi in campo dal governo per aiutare la famiglie durante questo particolare periodo storico.

Molte di queste agevolazioni riguardano i bambini, vista la difficoltà degli italiani a mettere su famiglia. La data ultima di questi benefici sarà quella del 31 dicembre per cui bisogna affrettarsi a fare domanda.

INPS, ultimi bonus per la famiglia: termine ultimo a dicembre

Foto Pixabay

A partire dal 2022 molte misure o bonus spariranno ed andranno a confluire nell‘Assegno unico per i figli. C’è però ancora un mese per richiedere i bonus che riguardano i bambini. Tra questi c’è il Bonus Asilo Nido il cui importo massimo erogabile, determinato in base all’ISEE, può arrivare fino a 3.000 euro.

Leggi anche: Tredicesima: ecco cosa fare se non viene pagata

Il Bonus Asilo Nido permette di avere un contributo di 1.000 euro per il pagamento di rette per la frequenza di asilo nido pubblici e privati autorizzati oltre che per forme di assistenza domiciliare per bambini con età inferiore a 3 anni con gravi patologie croniche. L’importo successivamente è stato portato fino ad un massimo di 3.000 euro sulla base dell’ISEE riferito al minore per cui si chiede la prestazione.

La domanda potrà essere presentata entro la mezzanotte del 31 dicembre in maniera telematica accedendo al sito web dell’Istituto o mediante enti di patronato. Dovrà presentare la domanda esclusivamente il genitore che ha effettuato il pagamento delle rette. Inoltre se si intende chiedere il Bonus per più di un figlio, dovrà presentarsi una domanda per ciascuno di essi.

Leggi anche: Libretti Postali, attenzione: in questo caso si perde tutto

Oltre questo Bonus sono previsti anche altri incentivi per sostenere la natalità e le famiglie. Ci riferiamo al Bonus Bebè che si corrisponde mensilmente fino al compimento del primo anno d’età o del primo anno d’ingresso nella famiglia a seguito di adozione o affidamento preadottivo. La domanda va presentata entro 90 giorni dalla nascita o dalla data d’ingresso nella famiglia del minore e spetta anche a chi ha un ISEE superiore a 40mila euro.

Infine c’è il Bonus Mamma per le donne in attesa che possono ricevere un bonus di 800 euro erogato dall’INPS anche se adottano un bambino. Si ottiene mediante domanda della futura mamma al compimento del 7° mese di gravidanza o alla nascita, adozione o affidamento preadottivo.